A TCFormula 1

F1 | Red Bull estrema, le pance della RB20 fanno già paura

Red Bull ha svelato la RB20, monoposto per il 2024, ed il disegno delle nuove pance sembra essere davvero estremo.

Red Bull è l’ultimo dei top team a svelare la macchina per il 2024. Dopo una stagione piena di vittorie e record come la 2023 non ci si aspettava nessuna rivoluzione rispetto alla RB19. Così effettivamente è stato ma solo in parte. A Milton Keynes infatti hanno comunque portato dei concetti molto interessanti ed innovativi. In particolare hanno colpito le nuove pance della Red Bull RB20 che sembrano essere davvero estreme.

pance red bull rb20 sidepods analisi tecnica max verstappen sergio perez christian horner milton keynes
La nuova Red Bull RB20

Pance rivoluzionate rispetto alla RB19

L’anno scorso Red Bull aveva fatto scuola con il vassoio per la separazione dei flussi posizionato sotto l’imbocco dei radiatori. Gli altri team hanno preso ispirazione ed hanno iniziato a proporlo anche sulle proprie vetture. Ecco che quindi Il team di Milton Keynes ha deciso di sorprendere di nuovo tutti ed eliminare questo vassoio creando invece un profilo alare attaccato alla pancia.

In questo modo si fa a formare un interessante sistema con il sostegno dello specchietto. L’idea sembra essere quella di creare un “canale” per soffiare l’aria lungo la parte superiore della pancia. La filosofia del sidepods non è cambiata e resta downwash. Nessuno scavo dunque come quello Ferrari.

Quello che però crea più curiosità è l’ingresso delle bocche dei radiatori. Dai render della RB20 diffusi da Red Bull non si capisce infatti benissimo come sia stata disegnata questa zona delle pance. Anzi da quei render l’inlet sembra quasi non esserci. Sembra quasi che il team austriaco voglia un po’ “divertirsi” e nascondere qualche dettaglio pubblicando dei render fake.

La Red Bull RB20 si ispira a Mercedes

Tuttavia da un’altra foto scattata (immagine sopra) sembrerebbe che Red Bull sia passata a delle prese verticali. Fa strano a dirsi ma l’ispirazione arriva da Mercedes. Questa soluzione l’avevamo vista infatti sia sulla W13 che sulla W14 prima che venisse scartata per abbracciare una nuova filosofia. Questa scelta libera un sottoquadro molto più ampio e quindi si va ad alimentare ancora di più il fondo della vettura. Questo dovrebbe consentire alla RB20 di guadagnare ulteriore carico aerodinamico ed efficienza.

Un’ulteriore ipotesi è che quell’apertura verticale sia in realtà un S-Duct simile a quello Ferrari. In questo caso la bocca dei radiatori rimarrebbe orizzontale ma nelle foto sarebbe nascosta dal nuovo profilo alare che si collega alla pancia.

Di ispirazione Mercedes è anche il nuovo cofano motore, qui ancora più estremo e con una doppia sagomatura nella zona più interna. La forma è infatti molto più marcata di quanto avevamo visto sulle monoposto del team di Brackley. Nella parte terminale, i “bazooka” hanno una curvatura verso il basso per non soffiare aria calda sulla beam wing e non danneggiarne l’efficienza.


Leggi anche: F1 | La Red Bull presenta la RB20 per il mondiale 2024 – FOTO


Insomma, Red Bull ha voluto cambiare le carte in tavola e non di poco. La nuova Red Bull RB20 sembra essere davvero estrema e nella zone delle pance è stato fatto un lavoro incredibile. Vedremo se il team di Milton Keynes riuscirà a far funzionare dei concetti che altri team, vedi Mercedes, avevano scartato.

Newey aveva anche detto che forse erano stati troppo conservativi. Viene difficile immaginare come sarebbe la RB20 se non lo fossero stati. Resta comunque molto probabile che qualche soluzione sia ancora nascosta. Aspettiamo quindi ulteriori novità nei test in Bahrain

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter