A TCFormula 1

F1 | Che pericolo a Jeddah: Hamilton investigato, Sainz lo rimbrotta – GP Arabia

Hamilton investigato dai commissari, Sainz lo rimbrotta in team radio: l’inglese rischia la penalità nel GP d’Arabia Saudita di F1?

Durante le prove libere 2 del GP di Arabia Saudita Lewis Hamilton è protagonista di un pericoloso impeding e sarà investigato al termine della sessione.

f1 hamilton investigato penalità jeddah arabia saudita gedda mercedes sainz sargeant impeding commissari fia
Foto: Mercedes AMG F1 Team

Durante la prima metà della seconda sessione di prove libere in quel di Jeddah un episodio attira l’attenzione dei commissari di gara. Lewis Hamilton percorre lento curva 10, seguito da Carlos Sainz: l’inglese non si accorge dell’arrivo di Logan Sargeant nel corso del proprio giro veloce e torna in traiettoria.

Lo statunitense della Williams è costretto ad abortire il proprio giro lanciato. Sargeant scarta Hamilton sulla destra con una rapida mossa, poi si lamenta in team radio.


Leggi anche: F1 | Un influenzato Sainz in dubbio fino all’ultimo: a Jeddah era pronto il sostituto


Anche lo spagnolo della Ferrari – spettatore dell’episodio – ha rimbrottato il britannico che lo sotituirà in Ferrari. Quello che ha fatto Hamilton lì è molto pericoloso.”

“Essendo in mezzo non ho potuto spostarmi da quel punto, Sargeant per poco non fa un incidente per colpa sua!, ha esclamato Sainz in comunicazione radio al proprio ingegnere Riccardo Adami.

Il pericoloso episodio è stato notato dai commissari di gara. Lewis Hamilton sarà investigato dopo le prove Libere 2 del GP d’Arabia Saudita ed è dunque a rischio penalità.

Impeding su Sargeant: Hamilton rischia penalità?

L’impeding sullo statunitense della Williams Logan Sargeant è stato molto pericoloso. Il pilota del team britannico ha dovuto alzare il piede ed evitare un lento Hamilton in mezzo alla traiettoria di gara.

Il pericolo d’incidente è stato rilevante ed i commissari valuteranno l’accaduto dopo le FP2 di Jeddah. Negli anni passati gli episodi di impeding durante le prove libere hanno raramente portato a penalità sulla griglia di partenza. Nei casi avvenuti durante le sessioni di prova i commissari hanno sovente preferito comminare una “semplice” reprimenda.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter