A TCFormula 1

F1 | Ferrari – Aggiornamenti SF-24: Sviluppi pronti per una monoposto più aggressiva

Inizio di stagione da seconda forza per distacco, ma a Maranello non si accontentano. In casa Ferrari sono pronti con degli aggiornamenti che renderanno la SF-24 un monoposto più aggressiva.

Il pacchetto iniziale della SF-24 è ancora lontano dall’essere compreso totalmente, infatti, sia a casa che in pista, i tecnici sono al lavoro per raccogliere più dati possibili. Ciò che ancora “rallenta” la SF-24 è la sospensione posteriore, interamente riprogettata e con un potenziale che potrebbe essere davvero importante. Sembra però che questa fase di comprensione sia in stato molto avanzato. Infatti, in Ferrari sono già pronti degli sviluppi e aggiornamenti mirati alla SF-24 che la renderanno una monoposto più aggressiva. Secondo quanto riportato da Formu1a.uno, nella galleria del vento è presente una SF-24 molto più “estrema”.

Aggiornamenti Ferrari SF-24 sviluppi

Ad inizio stagione la SF-24 era stata bollata come una monoposto “troppo semplice” per essere veloce, un semplice compitino di Maranello per la stagione 2024. Una vettura che avrebbe preso la paga dalle varie McLaren e Mercedes, accreditate di prestazioni nettamente migliori. Tuttavia, la pista, nelle sole due gare disputate, ha parlato chiaro, la SF-24 è la seconda migliore monoposto dietro la RB20. Sin dalle prime uscite in pista e dalle prime impressioni dei piloti, la nuova Rossa è nata bene e con una base solida su cui costruire. Dalle prime iterazioni in galleria del vento la monoposto ha reagito bene ai cambiamenti apportati e a Maranello sono pronti con una serie di aggiornamenti alle forme.


Leggi anche: F1 | Stroll rivela al mondo il fondo della Aston Martin AMR24 – FOTO


Il primo step di sviluppo arriverà ad aprile, in un mese dove si correrà su tracciati decisamente indicativi, tra cui Suzuka e il classico Shangai Circuit. Le novità previste per il prossimo mese non saranno molto impattanti come quelle previste a Imola. Infatti, sul circuito italiano, salvo anticipi sulla tabella di marcia, vedremo una nuova veste aerodinamica sulla SF-24.

Come immaginabile, queste novità dovrebbero interessare sia le pance, magari con un sottosquadro più lavorato e degli inlet più stretti per alimentare meglio il retrotreno. Bocche dei radiatori più strette che confermerebbero l’ottimo stato di salute della power unit Ferrari, poco assetata d’aria al fine del raffreddamento. 

Tuttavia, la modifica più importante dovrebbe coinvolgere il pavimento e il bordo esterno con una nuova gestione dei flussi. Questi interventi sono tutti nella direzione impostata già lo scorso anno quando i tecnici di Vasseur erano alla ricerca di una monoposto stabile e capace di esprimere il vero potenziale. Tutti punti che però non dovranno andare a snaturare quelli che sono i pregi riscontrati sulla SF-24. Primo fra tutti è un anteriore più solido che permette inserimenti più precisi, accompagnato da un posteriore che è molto vicino al setup giusto. Sospensione posteriore che, come detto prima, ha permesso di eliminare quasi completamente lo scivolamento con l’obiettivo di limitare il surriscaldamento e il conseguente degrado.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter