A TCFormula 1

F1 | GP Arabia Saudita – Sintesi qualifiche: Pole di Verstappen a Jeddah

Max Verstappen conquista la Pole nelle qualifiche della F1 a Jeddah per il GP dell’Arabia Saudita, ecco sintesi e risultati della sessione.

Una qualifica in cui la Red Bull ha dimostrato ancora una volta, anche più del Bahrain, il suo strapotere. Max Verstappen si è guadagnato la partenza dalla prima casella con un giro incredibile. Ecco la sintesi e i risultati delle qualifiche del GP dell’Arabia Saudita a Jeddah di F1!

Immagine

Q1

Dopo i primi dieci minuti la maggior parte dei piloti ha eseguito un doppio giro veloce intervallato da un cool down lap, ad eccezione di Red Bull e Racing Bulls. Verstappen guida il gruppo davanti a Leclerc e Alonso, quindi Piastri e Perez racchiusi in 270 millesimi.

Sesto Norris davanti a Bearman, poi Magnussen, Albon e Stroll completano la Top10. Hulkenberg, Ricciardo e Tsunoda precedono i due della Mercedes, che hanno però girato con gomma media. Esclusi finora Gasly, Sargeant, Bottas e Ocon insieme a Zhou, ancora senza tempo.

Leclerc si porta momentaneamente in testa alla classifica con gomma usata, sale in decima Hulkenberg e in quattordicesima Bottas, mentre resta diciottesimo Sargeant. Sale in terza Perez mentre Verstappen si riprende la testa della sessione con 147 millesimi di vantaggio. Nono tempo per Tsunoda mentre Stroll vola al secondo posto! Prende bandiera Zhou che non riesce a segnare un tempo nonostante il lavoro incredibile dei meccanici per riparare la sua C44.

Esclusi al termine del Q1: Bottas, Ocon, Gasly, Sargeant, Zhou.


Leggi anche: F1 | Chi è Oliver Bearman, il pilota della Ferrari per il Gran Premio dell’Arabia Saudita a Jeddah


Q2

La seconda fase di questa qualifica inizia con un problema tecnico per Hulkenberg, fermo in via di fuga: bandiera rossa dopo un paio di minuti. Non è riuscito a segnare un tempo per qualche centinaia di metri Leclerc: i commissari hanno esposto bandiera rossa prima che tagliasse il traguardo ma quando aveva già superato la linea di ingresso in pit lane. Al momento hanno invece un tempo Russell, Norris, Hamilton e Piastri, mentre erano rimasti ai box Albon, Red Bull, Aston Martin e Racing Bulls.

Primo tempo ancora per Verstappen con Alonso a 44 millesimi e Leclerc a 101. Più staccato Perez a quattro decimi, poi Stroll, Russell, Norris e Tsunoda davanti ad Hamilton. Piastri ultimo dei qualificati, qualche imprecisione per Bearman che decide di abortire il giro e rientrare ai box.

Tra i piloti che si migliorano nell’ultimo tentativo, Leclerc si avvicina e si posiziona secondo mentre sale in quarta posizione Norris. Non è sufficiente per appena 36 millesimi il tentativo di Bearman per entrare in Q3. 


Leggi anche: F1 | GP Arabia Saudita: Ferrari, arrivano i primi aggiornamenti sulla salute di Sainz


Q3

Primo tentativo: Verstappen alza ancora l’asticella e vola in testa in 1:27.472 davanti a Perez di tre decimi e mezzo. Terzo tempo per Alonso a oltre mezzo secondo, quarto Leclerc addirittura a otto decimi. Quinto tempo per Russell seguito da Piastri, Norris, Stroll, Hamilton e Tsunoda.

Secondo tentativo: Piastri batte Norris e si posizionano in quarta e quinta posizione, mentre Tsunoda si mette nono. Perez perde la prima fila in favore di uno straordinario Leclerc secondo a tre decimi da Verstappen. Quarto tempo per Alonso nonostante una potente scia, quarta fila tutta per le Mercedes con Stroll a chiudere il gruppo. Verstappen non si migliora ma può essere soddisfatto: la Pole non può togliergliela nessuno!

Risultati qualifiche GP Arabia Saudita a Jeddah di F1

Immagine

Appuntamento a domenica con la gara!

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter