A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | GP Austria, Hamilton dà fiducia a Mercedes e sostiene “Ferrari rimane competitiva”

Nella conferenza stampa introduttiva del GP dell’Austria, Lewis Hamilton ha parlato delle ultime prestazioni della Mercedes e della competitività della Ferrari

Dopo il podio nel GP di Spagna, Lewis Hamilton si presenta fiducioso anche in Austria per la sua Mercedes e parla ancora una volta di Ferrari. Il sette volte campione del mondo britannico, infatti, si è detto soddisfatto di quanto visto a Barcellona ed è perfettamente consapevole del fatto che “finalmente” la Mercedes ha fatto dei passi avanti.

Nella conferenza di presentazione del Gp dell’Austria, Hamilton ha avuto modo di rispondere e di spiegare il miglioramento della sua scuderia ad alcuni media selezionati, tra cui noi di F1inGenerale.

austria hamilton mercedes ferrari
Credits: F1InGenerale

Abbiamo iniziato a capire qualcosa in più della nostra monoposto e come spingerla. Grazie a una grande quantità di analisi e con un sacco di informazioni da parte del team, su come si può migliorare, possiamo continuare ad approvare i nostri progressi” racconta il sette volta campione del mondo.


Leggi anche: F1 | Leclerc confida nella rinascita Ferrari in Austria: “Il Red Bull ring dovrebbe favorirci”


Per lui, tra l’altro, in Spagna è arrivato il primo podio della stagione e per la seconda volta consecutiva è partito davanti al compagno di squadra George Russell. “Proprio in qualifica abbiamo capito meglio come poter portare al limite la macchine e i risultati lo stanno già dimostrando” continua ancora.

Certo, è ancora troppo presto per poter essere completamente soddisfatti. Credo che Mclaren e Red Bull siano ancora molto davanti rispetto a noi. Avremo bisogno di tempo e il tempo ci aiuterà a capire se la direzione intrapresa è quella giusta“.

Sicuramente è una bella sensazione tornare ad essere in una posizione competitiva. Qui in Austria, poi, siamo spinti a fare bene perché è casa di Toto Wolff e anche di Niki Lauda quindi questo ci spingerà ulteriormente”.

Poi un pensiero anche su Ferrari. “Non dimentichiamo che anche la Ferrari è competitiva, ha fatto molto bene negli ultimi anni qui. Quindi anche a loro bisognerà fare attenzione” conclude poi il sette volte campione del mondo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.