A TCFormula 1Interviste F1

F1 | Horner: “C’è un’area in cui Ferrari è più forte di Red Bull”

Secondo Christian Horner, la Ferrari sta eccellendo in una particolare area dove si presenta attualmente più forte della stessa Red Bull

Christian Horner ha individuato una particolare area in cui Ferrari ha dimostrato di essere molto forte, anche più della Red Bull. Dopo l’ottimo risultato ottenuto dal team di Maranello a Melbourne, infatti, il team principal si è lasciato andare in dichiarazioni che fanno gola ai tifosi della Ferrari.

Il capo di Red Bull ha individuato nella gestione del graining degli pneumatici la nuova vera forza della Ferrari. All’Albert Park, Pirelli ha portato la nuova mescola C5 che è la più morbida: la Red Bull, tuttavia, ha presentato problemi di graining per tutto il weekend australiano.

horner ferrari red bull
Verstappen e Sainz dopo le qualifiche del GP dell’Australia @ Red Bull content pool

È stata la prima gara da Las Vegas verso la fine della stagione 2023 in cui il graining degli pneumatici è stato una caratteristica importante della gara. Per questo motivo, Horner ha notato la tendenza della Ferrari ad essere forte in entrambe le gare dove questo dato è stato particolarmente rilevante.


Leggi anche: F1 | Ferrari, Leclerc spiega come trae vantaggi dalla vicinanza con Sainz


È un’area in cui la Ferrari è particolarmente forte. Quindi probabilmente non è una coincidenza che fossero forti a Las Vegas e forti a Melbourne, quindi è un’area in cui dovremo migliorare sui circuiti come questi” racconta Horner.

La Ferrari ha una squadra forte, hanno due piloti forti, una macchina che può fare molto bene mentre noi abbiamo avuto una gara difficile, e loro ne hanno approfittato. Sono stati davvero molto bravi, ma il campionato è ancora molto lungo quindi staremo a vedere“.

Bisogna riconoscere la forza crescente che sta acquisendo Maranello. Certo, noi con il ritiro di Max abbiamo potuto fare ben poche valutazioni e considerando i problemi di Perez praticamente non abbiamo dati su quanto successo a Melbourne. Ma riconosciamo quanto visto” conclude poi Horner.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter