A TCFormula 1Interviste F1

F1 | La FIA rimanda l’inchiesta: Horner resta in Red Bull (per ora)

Il presidente della FIA Mohammed Ben Sulayem ha rilasciato le prime dichiarazioni pubbliche riguardo il caso Horner-Red Bull

La FIA non indagherà nel futuro immediato sulla situazione Christian Horner – Red Bull. A confermarlo è lo stesso presidente della Federazione, Mohammed Ben Sulayem che è presente in Bahrain e sta seguendo in prima persona la vicenda che ha sconvolto il mondo della F1.

Nel venerdì del Bahrain, infatti, il paddock si è risvegliato con un drive contenente le chat illecite che Horner avrebbe scambiato con una sua dipendente. Così, dopo la chiusura da parte dell’inchiesta di Red Bull e l’assoluzione iniziale del team principal, la questione si è definitivamente riaperta.

horner red bull fia
Red Bull Content Pool

Le foto sono state divulgate da un utente anonimo quindi per il momento bisognerà valutare attentamente la questione. Per questo motivo, anche i principali organi del paddock hanno scelto di agire con cautela e valutare con attenzione quanto sta accadendo.


Leggi anche: F1 | LIVE GP Bahrain – Segui in diretta la gara di Sakhir: è Verstappen vs Leclerc


Horner è stato già convocato sia dalla FIA che dalla F1 per poter discutere l’accaduto. Durante le FP3 del Bahrain, infatti, il capo di Red Bull è stato ascoltato prima da Ben Sulayem, poi da Stefano Domenicali. Dopo il colloquio, il presidente della FIA ha dichiarato che l’inchiesta ci sarà, ma con la dovuta cautela.

Non saremo precipitosi e faremo le cose con calmadichiara con fermezza ai microfoni dei media. “La situazione è complessa e non vogliamo che macchi il nostro sport. Per questo motivo dovremo valutare con la massima attenzione i contenuti e tutta una serie di faccende che hanno bisogno di essere chiarite“.

Esamineremo qualsiasi reclamo e, con calma, decideremo come agire. Sta già danneggiando il nostro sport e non è una bella cosa. Siamo tornati in pista ma tutti sono molto attenti a questa questione. Dobbiamo goderci la nuova stagione. Non lasceremo che venga oscurata da questa storia” conclude poi Ben Sulayem.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter