A TCFormula 1

F1 | L’appello di Leclerc ai fan: “Reso pubblico il mio indirizzo di casa, rispettate la mia privacy”

La diffusione dell’indirizzo di casa di Charles Leclerc ha spinto il pilota ad invitare gli appassionati a non recarsi sotto casa sua per chiedere foto e autografi, richiamando al rispetto della privacy. 

L’indirizzo di casa di Charles Leclerc è stato diffuso su internet e il pilota della Ferrari si trova ora ad esortare i suoi tifosi a non bussare al suo citofono per richiedere foto e autografi.

F1 Leclerc Ferrari tifosi fan indirizzo di casa Monaco privacy
Leclerc. sempre disponibile con i tifosi, qui dopo i test di Fiorano. Foto: Ferrari

I social network hanno contribuito ad aumentare la popolarità dei piloti e si confermano una forte arma a doppio taglio. In qualche maniera ha iniziato, a quanto pare, a circolare sui social l’indirizzo di casa di Leclerc.

Di conseguenza, il pilota monegasco ha dovuto ricordare ai fans che non è il caso di andare a trovarlo nella sua casa nel Principato di Monaco. Segue il messaggio che Leclerc ha condiviso nelle sue storie di Instagram:


Leggi anche: F1 | Vietate bici e altri mezzi di trasporto durante la track walk, Leclerc scontento: “Non mi vedrete più in giro per la pista, guarderò i video!”


“Ciao a tutti. Negli ultimi mesi il mio indirizzo di casa è diventato pubblico per qualche motivo, portando molte persone a radunarsi sotto il mio appartamento, suonare il mio campanello e a chiedere foto e autografi. Anche se sono sempre veramente felice di essere disponibile per voi e apprezzo davvero il vostro sostegno, vi prego di rispettare la mia privacy e di non venire a casa mia. Mi assicurerò di fermarmi per tutti quando mi vede per strada o in pista, ma non scenderò se verrete a trovarmi a casa. Il vostro sostegno, sia di persona che sui social media, significa molto per me, ma c’è un limite che non dovrebbe essere oltrepassato. Buona Pasqua a tutti”.

Leclerc risulta essere sempre uno dei piloti più disponibili quando si tratta di concedere del tempo per i suoi tifosi. Sarebbe bene imparare però, come afferma lo stesso Leclerc, che ci sono dei limiti da non superare; i piloti, come qualsiasi celebrità, sono in primis esseri umani con la propria privacy da rispettare.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter