A TCFormula 1

F1 | Melbourne è rossa: Sainz torna, è MVP e ora stimola gli appetiti di molti

Sainz è il pilota del giorno in Australia: la doppietta Ferrari illumina l’alba italiana e Carlos fa gola a molti per il 2025.

La Ferrari passa in parata sul traguardo: a Maranello si issa il primo stendardo all’entrata della GeS. La colazione italiana è doppia e dolcissima: Sainz torna dopo l’operazione, trionfa in Australia davanti a Leclerc e si prende le lodi e le attenzioni in vista 2025.

f1 sainz carlos ferrari australia melbourne mercedes aston martin gp gara trionfo vittoria doppietta
Foto: ferrari.com – Foto Copertina: ferrari.com – Sainz, doppietta Ferrari in Australia.

Il Cavallino rampa eccome: a Melbourne la Ferrari firma la doppietta convincendo, nonostante il ritiro di Verstappen nelle prime fasi di corsa. L’uno-due mancava alla scuderia modenese dal Gran Premio del Bahrain 2022. Allora la rossa si candidava come grande sfidante per l’iride, oggi la doppietta rappresenta un altro tassello in un umile ma determinato percorso di rinascita.

L’operazione di appena due settimane fa non scalfisce un indemoniato Carlos Sainz. Il madrileno fredda Verstappen appena prima del ritiro Red Bull, poi è un martello. Il divario creato con gli inseguitori aumenta giro dopo giro e materializza una domenica da sogno per Carlos e la Scuderia.

Sainz: il ritorno dall’operazione è da “Pilota del Giorno”

A traguardo in vista, quando i giri da percorrere si contano sulle dita delle mani, Carlos “emula” Oliver Bearman. Come il giovane britannico in terra saudita, lo spagnolo inizia ad adagiare il capo sulle protezioni laterali. Il collo è stremato, Sainz è stoico e tiene saldo il comando della corsa. L’aveva detto Carlos agli albori del weekend: Non mi sono allenato negli ultimi dieci giorni. Non ho potuto farlo”.

L’operazione ha costretto El Matador al riposo ed alla vigilia alcuni dubitavano anche dell’autonomia fisica del madrileno. Ma Sainz ha spazzato via ogni dubbio. La gara è stata impeccabile ed ha ottenuto il titolo di “Pilota del Giorno”, votato dal 37% dei telespettatori.


Leggi anche: F1 | GP Australia – Team radio Sainz: tutta la gioia nel finale con tanto di canto


Protagonista in pista, protagonista anche fuori. La vittoria di Albert Park consegna Sainz alla curiosità di molti team. Lo spagnolo – come risaputo – lascerà Maranello al termine della stagione per fare posto a Lewis Hamilton. Il futuro del #55 è ancora incerto, le opzioni sul tavolo sono molte: discussioni sono già avvenute con alcune squadre. Il cugino-manager in Bahrain ha scambiato qualche parola nell’hospitality Aston Martin, a Jeddah ad accogliere cugino e papà è stata l’hospitality Mercedes. La “verdona” e le Frecce d’Argento sono le opzioni più chiacchierate, ma c’è anche Audi e chissà che non possa aggiungersi anche la Red Bull.

Il toreador sventola il drappo rosso uscendo vincitore dalla corrida in salsa australiana. A Melbourne il toro sulla livrea delle vetture di Milton Keynes non “mette le ali”. Né con Max, ritirato, né con Checo, ad un minuto dal leader.

Carlos si ricopre di gloria nelle delicate settimane post-operazione. Nell’alba italiana dalla lontana Australia risuona l’inno di Mameli e Novaro. Smooth Operator.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter