A TCFormula 1

F1 | Mercedes sotto attacco: mail anonima nel paddock la accusa di sabotare Hamilton

Nel paddock di F1 sarebbe arrivata una mail anonima che accusa apertamente Mercedes di sabotaggio nei confronti di Lewis Hamilton.

Nuovo mistero in F1? Come per il caso Horner, è ancora una mail a far discutere ma questa volta riguardante Hamilton e la Mercedes. Sotto accusa ci sarebbe la presunta volontà del team di Brackley di sabotare il sette volte campione del mondo.

mail anonima hamilton mercedes sabotaggio scandalo caso gate
Una mail anonima ha accusato Mercedes di sabotare intenzionalmente Lewis Hamilton © XPB Images

Tutto nasce dopo il GP del Canada. Nelle interviste Hamilton aveva evidenziato un fatto anomalo nelle sue termocoperte in qualifica. Lo stesso pilota era sembrato essere “sospettoso” e da lì è iniziata a nascere la “teoria del sabotaggio”.

Teoria che sarebbe stata confermata da questa mail anonima inviata a tutte le personalità di spicco e giornalisti presenti nel paddock. Dal testo sembrerebbe essere scritta da un dipendente del team Mercedes. Il mittente di questa mail ha voluto rivelare come effettivamente in Mercedes stiano cercando di sabotare Hamilton.

La mail incriminata

Di seguito vi riportiamo il testo della mail che sta facendo discutere nel paddock. Le accuse riportate nei confronti di Mercedes sono importanti ma potrebbe tranquillamente trattarsi anche di un fake.

Alcuni di noi nel team sono scontenti del sabotaggio sistematico di Lewis e della sua macchina, della sua strategia gomme, delle tattiche di gara e delle ripercussioni collegate alla sua salute mentale”.

“Lewis è tagliato fuori e stanno accadendo alcune cose subdole di cui le persone devono essere informate. Fate le domande e la verità verrà a galla. Troverete tutto nei dati”.

“Con l’eccezione di Bono e di quelli che amano Lewis, tutti gli altri sono su un sentiero pericoloso che potrebbe essere rischioso per la vita di Lewis, degli altri piloti e persino del pubblico. La strategia di montargli gomme fredde è una condanna a morte”.


Leggi anche: F1 | Dall’Inghilterra: Newey spaventa Aston Martin con la richiesta di ingaggio, Ferrari resta favorita?


In Mercedes si sono già difesi dicendo che la mail arriva da un fan di Hamilton frustrato e non da un membro del team. Difficile però capire come un tifoso abbia avuto accesso agli indirizzi email degli esponenti più importanti della F1.

La squadra sta anche provando a tracciare l’indirizzo IP per capire da dove sia partita la mail. Al momento però le ricerche non hanno ancora avuto fortuna.

Jonathan McEvoy, giornalista del Daily Mail, ha poi rivelato di aver parlato con una persona vicina ai fatti. Questa gli avrebbe detto che in realtà il contenuto della mail è abbastanza accurato.

Insomma, un mistero importante sui cui ora si cercherà di fare luce in quanto potrebbe portare ad un nuovo caos in F1. Non è detto che quanto scritto nella mail sia la verità, potrebbe tranquillamente trattarsi di un qualcosa di inventato solo per fare rumore.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.