A TCAerodinamicaConfronti monopostoF1 AnalisiFormula 1Tech

F1 | Nuova Ferrari SF23 – Le pance di Barcellona a confronto con le precedenti

La Ferrari SF23 si aggiorna completamente a Barcellona: ecco il confronto tra le nuove e le vecchie pance.

Dopo un inizio di stagione altalenante con un solo podio ottenuto in 6 gare, il team di Maranello aggiorna in modo molto corposo la SF23. Aggiornamenti sia nel fondo che nelle pance che, dal punto di vista estetico, risultano essere la novità più evidente e impattante. Sin dalla passata stagione Ferrari ha adottato una soluzione completamente inedita nella forma dei sidepods. A partire da Barcellona però questi cambieranno profondamente andando ad essere un ibrido tra la soluzione propria di Maranello e quanto visto con Red Bull. Le nuove pance introdotte a partire da Barcellona sulla Ferrari SF23 rappresentano un grande punto di ripartenza per il Cavallino, con i tecnici che avranno bisogno di diverso tempo per interpretare al meglio i riscontri restituiti dalla pista.

Le differenze tra la nuova e la vecchia soluzione

Vista del posteriore della vecchia e della nuova SF23 – Credits: F1inGenerale

La nuova specifica delle pance Ferrari mantiene ancora le vasche seppur di dimensione ridotta e localizzate nella parte interna. La zona esterna vede uno scivolo diretto verso il posteriore della vettura, il cui obiettivo è accelerare il flusso d’aria verso il retrotreno. E’ ipotizzabile che i tecnici siano andati verso una soluzione che possa garantire un’efficienza aerodinamica del corpo vettura maggiore. I flussi venivano prima diretti verso l’interno della vettura mentre, con i nuovi aggiornamenti, vi è un’impostazione centralizzata. Dalla vista posteriore si nota anche un cofano più aperto nella zona centrale. L’s-duct ha il suo sfogo all’interno della vasca e contribuisce ad energizzare lo strato limite all’interno delle vasche stesse.


Leggi anche: F1 | GP Spagna – Tutti gli aggiornamenti Ferrari a Barcellona [ FOTOGALLERY ]


Confronto dall’alto tra la nuova e la vecchia specifica – Credits: F1inGenerale

Un’ulteriore importante modifica riguarda lo scavo sotto la bocca dei radiatori. Questo è stato ulteriormente accentuato andando a mettere in evidenza il cono anti-intrusione. Red Bull e Aston Martin lo posiziano all’interno del fondo mentre Mercedes lo annega nella grossa ala sopra l’ingresso dei radiatori. La posizione scelta da Ferrari permette di avere un fondo con la completa libertà sul disegno. D’altra parte, però, risulta essere fonte di resistenza all’avanzamento. Una forma di quel tipo non è aerodinamicamente favorevole e, infatti, è previdibile che vi sia separazione della vena fluida in quella zona della vettura.

Ferrari SF23 GP Barcellona 2023 Spagna Pance aggiornamenti Carlos Sainz Charles Leclerc sidepods Verstappen Red BUll
Cono anti-intrusione molto evidente sulla nuova SF23 – Credits: F1inGenerale

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter