A TCFormula 1

F1 | Verstappen difende Helmut Marko a spada tratta: è la condizione per restare?

Le nubi sulla Red Bull si addensano, Verstappen non auspica l’addio di Helmut Marko: il “grande problema” allontanerebbe Max dalla Red Bull?

Al termine delle qualifiche di Jeddah si addensano ulteriormente le nubi sul team di Milton Keynes. Si apre la porta per l’addio alla Red Bull di Helmut Marko e Verstappen ha commentato con disappunto, augurandosi la permanenza dell’81enne di Graz.

f1 verstappen helmut marko arabia saudita sauid jeddah quali gedda redbull red bull horner
(Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Nel post-qualifica di Jeddah, Max Verstappen si è diretto al ring delle interviste per parlare della pole position appena conquistata. Una saetta nel cielo Red Bull ha ulteriormente gettato nell’occhio del ciclone il team di Milton Keynes e l’olandese si è ritrovato a commentare la possibilità di un addio di Helmut Marko.

Il tre volte campione del mondo ha un rapporto speciale con l’austriaco consigliere della scuderia e la difesa nei suoi confronti è stata assoluta. Più volte Max ha ribadito l’importanza di Marko all’interno della squadra, ribadendo che una sua partenza rappresenterebbe “un grande problema”.

“Il team sa che è una parte importante della squadra ed è importante per me, ma non solo per me. Basti vedere quello che ha ottenuto fin dal primo giorno con Dietrich (Mateschitz, ndr)“, ha spiegato Verstappen. È una parte fondamentale, specialmente dopo la scomparsa di Dietrich”.


Leggi anche: F1 | Sainz tornerà nel GP d’Australia? Vasseur non vuole affrettare i tempi


Per Verstappen il ruolo di Helmut Marko in Red Bull non è in discussione:È molto importante come collante del team. È una di quelle persone chiave che tengono tutto insieme. Il team sa cosa penso di lui e quanto è importante per me la sua presenza.”

“A volte succedono cose pazze”, aveva accennato pochi giorni fa il classe ’97 di Hasselt, riferendosi ad un possibile addio alla Red Bull. Al termine delle qualifiche di Jeddah ha proseguito smorzando le voci, ma lasciando una porta aperta: “Dire che sarebbe pazzo è poco! Vedremo però cosa può accadere, non so, vedremo se accadrà qualcosa.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter