A TCCalendario F1Formula 1

Il futuro del GP di Imola in F1 passa dall’Austria

Si è parlato molto di un mancato rinnovo del GP di Imola dalla stagione 2026 di F1: ora però dall’Austria arrivano nuove notizie

Cosa c’entra la riconferma di Imola nel calendario di F1 con il GP dell’Austria? Apparentemente nulla anche se, si sa, nel mondo dei motori c’è sempre qualche filo che lega tutto. Infatti, nel paddock di Spielberg noi di F1inGenerale abbiamo incontrato il sindaco di Imola, Marco Panieri sicuramente per discutere del futuro dello storico Autodromo.

Nella mattinata di venerdì, infatti, prima di scendere in pista per la FP1, nel paddock è presente Panieri per poter incontrare proprio Stefano Domenicali, CEO di F1. Il motivo dell’incontro può essere solo la conferma della permanenza dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari nel calendario di F1 anche dopo il 2025, anno della scadenza dell’attuale contratto. (Anche se il 2026 dovrebbe essere ugualmente già confermato considerando che l’edizione del 2023 è stata annullata).

GP Imola f1 fORMULA 1 rinnovo Austria Red Bull Ring Made in Italy Italia gara
L’Autodromo di Imola

Infatti, già dall’inizio della stagione, si è parlato della possibile mancata riconferma di alcuni circuiti storici tra cui proprio Imola. Il problema principale è sicuramente legato anche alle strutture carenti e alla mancanza di fondi per poter avviare il processo di riconferma.


Leggi anche: F1 | GP Austria – Gallery Tech del giovedì: quante differenze nei condotti dei freni – FOTO


Già in passato da Imola hanno chiesto supporto anche politico per potersi permettere di rimanere nel calendario di F1. La presenza di una gara del calendario può solo giovare Imola e tutta l’Italia, ma non sarà semplice vedere la riconferma.

C’è da tenere in considerazione anche l’ipotesi di diminuire il numero di gare, chiesta a gran voce da alcuni dei piloti e non solo. Domenicali comunque non sembra essere dello stesso avviso e opterebbe addirittura per un aumento delle gare Sprint durante la stagione (attualmente sono 6 i weekend con il formato della Sprint, tra cui l’Austria)

Nonostante questo, i passi vengono fatti e si cerca di fare il possibile per vedere una conferma che vada oltre il 2025. La presenza di Panieri in Austria comunque significa solo una cosa: che i contatti e i tentativi sono già ben avviati e che a breve potrebbero arrivare grandi novità per tutti i tifosi italiani e non solo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.