A TCFormula 1

Leclerc, quanti dubbi in team radio: l’amara sorpresa in Cina – F1

Il GP della Cina è “un enigma” per Leclerc: la Ferrari non è quella attesa e Charles invita la squadra ad agire.

La Cina non riserva belle sorprese per la Ferrari, autrice di un passo indietro in gara: Leclerc in radio mastica amaro e, confuso, chiede al team di agire.

f1 cina ferrari shanghai radio team vasseur leclerc
Foto: @ScuderiaFerrari via X – Ferrari, Leclerc sconsolato nel team radio in Cina.

A Shanghai il mattatore assoluto del weekend è Max Verstappen. L’olandese fa suo il gran premio senza possibilità alcuna di replica da parte degli avversari. Ma alle sue spalle non c’è la Ferrari, come i pronostici indicavano.

Al termine della corsa cinese sventola la bandiera a scacchi e Charles Leclerc può sfogarsi in radio con l’ingegnere Xavi Marcos. Lo stint con gomma media sembra privilegiare una rossa gentile sugli pneumatici, ma la fase su mescola hard è una sofferenza unica.

In radio il monegasco conferma le difficoltà già riscontrate nel corso del weekend. Grandi grattacpi li ha creati il primo settore, ancora incomprensibile a fine gara: “Le curve 1, 2 e 3 sono ancora un enigma per me”, esclama Charles.


Leggi anche: F1 | Classifica piloti e costruttori aggiornata al GP di Cina 2024


Il Cavallino non estrae il potenziale della SF-24 e non rispetta le previsioni sulla corsa: “Oggi siamo stati molto più lenti delle McLaren, non avrei potuto fare molto di più”. In zona mista il pilota della rossa ha poi confermato: “Su hard eravamo mezzo secondo più lenti delle McLaren. Inoltre Piastri credo abbia avuto un danno al fondo, senza quello avrei probabilmente faticato ad arrivare quarto.”

Nel team radio in Cina c’è tutta la frustrazione di un Leclerc che non riesce a comprendere il motivo di tale passaggio a vuoto. “Dovremo indagare”, chiede Charles alla squadra in merito alla fatica del primo settore, “ho provato a fare davvero di tutto.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter