A TCFormula 1

Niente Ferrari per Waché: arriva il rinnovo con Red Bull?

Pierre Waché avrebbe firmato un contratto di rinnovo che lo legherà alla Red Bull fino al 2028: niente futuro in Ferrari dunque per il direttore tecnico

Secondo quanto riportato da RacingNews365, il direttore tecnico della Red Bull Pierre Waché avrebbe firmato il rinnovo del contratto con la scuderia austriaca mettendo fine ai sogni della Ferrari di vederlo a Maranello.

Pare, infatti, che dopo l’addio di Adrian Newey, Red Bull abbia deciso di blindare il direttore tecnico così da affidargli la squadra dopo l’addio dell’ingegnere capo. Waché è stato a lungo corteggiato dalla Ferrari e molte indiscrezioni lo vedevano vicino alla scuderia italiana, soprattutto dopo le voci di un possibile approdo a Maranello proprio di Adrian Newey.

wache rinnovo red bull ferrari
Pierre Wache a colloqui con Giampiero Lambiase, Max Verstappen e Christian Horner – Red Bull Content Pool

Secondo RacingNews365, dunque pare che, dopo aver firmato un contratto a lungo termine a metà del 2023, ha presto messo di nuovo nero su bianco a febbraio per firmare un contratto aggiornato. Il nuovo contratto firmato dall’ingegnere lo legherebbe alla squadra austriaca fino alla fine del 2028.


Leggi anche: Orari TV GP di Imola 2024: quando sarà la prossima gara di F1?


A seguito dell’uscita di Newey, Waché potrebbe assumere la responsabilità dello sviluppo della vettura del 2026 che sarà costruita secondo una nuova serie di regolamenti tecnici. Negli ultimi anni, il francese è stato sempre più identificato come la mente tecnica dietro il successo in pista della Red Bull Racing e ora potrebbe assumere un ruolo anche più rilevante.

Per Waché sta iniziando un periodo importante nella sua carriera poiché si assumerà una maggiore responsabilità per il progetto Red Bull F1. Se il rinnovo dovesse essere confermato, dunque, si spegneranno definitivamente le speranze di Fred Vasseur e della Ferrari di portarlo in Italia.

Questo però potrebbe anche significare che la Ferrari si sta concentrando al massimo per portare Adrian Newey alla corte della scuderia più titolata della storia della Formula 1. Staremo a vedere.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter