Nuova Mercedes CLE 2023: la nuova cabrio della Stella

Mercedes CLE sarà il nuovo modello cabrio della casa tedesca . Sostituirà le attuali versioni decappottabili della Classe C e Classe E. Una voce riportata da Auto Express. Tale rivista delinea i piani di Mercedes su questo nuovo modello.

Foto: Autoexpress

Della nuova Mercedes CLE attualmente si sa veramente poco,  ma nasce dalla necessità di ridurre la vastità della gamma Mercedes. La CLE fonde le attuali Classe C, Classe E cabrio e SLC, dall’idea di Mercedes a voler dare un suo segno distintivo e mettere ordine in un mercato(quello delle cabrio) che sta perdendo di appetibilità. La stella ha infatti raggiunto un massimo di 50 veicoli nel 2020. Non tenendo conto del lancio dei nuovi modelli full elettric con marchio EQ.

Come sarà?

Foto: autoexpress

Ancora non si conoscono i dettagli tecnici, di questa 4 posti aperta,  ma è molto probabile che la nuova CLE si baserà sulla piattaforma MRA-2(piattaforma già utilizzata dalla Classe C e classe S)

E’ ben facile pensare che saranno presenti delle  motorizzazioni ibride e motori a 4 e 6 cilindri. Infatti l’ultima Classe C ha solo quattro cilindri e lo sarà anche gran parte della gamma CLE. E’ anche previsto che il prossimo modello C 63 adotterà un nuovo motore ibrido a quattro cilindri ad alte prestazioni derivato dal motore turbo M139 da 2,0 litri utilizzato nella A 45 .

La gamma cabriolet della casa tedesca, verrà presto allargata della nuova generazione di Mercedes SL, modello interamente sviluppato sia per la piattaforma che per il design da AMG. La nuova Mercedes CLE arriverà nel corso del 2023 dopo la presentazione della nuova AMG SL. Marcus Schafer, capo della ricerca e sviluppo Mercedes si è espresso su questo nuovo progetto che guarda al futuro, l’obiettivo è quello di creare un’auto unica nel suo genere, che possa essere di riferimento ad intere classi di veicoli.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale