Nuova Range Rover, si rinnova… sempre più raffinata

Range Rover si rinnova e da avvio alla sua quinta generazione che sostituisce la precedente lanciata nel 2012. Si apre un nuovo corso stilistico minimale ma estremamente raffinato

Range Rover

“Classe e stile ineguagliabili” ecco la prima frase che risalta all’occhio sul sito Land Rover vicino alla Range Rover. Ed è sicuramente questa la sintesi del corso stilistico intrapreso dalla casa britannica per i suoi modelli, sempre più raffinati e tecnologici. Assenti delle nervature e le superfici sono totalmente lisce grazie anche ad elementi come le maniglie a scomparsa.

Minimal, senza troppi orpelli, ma regina della strada. Sarà possibile sceglierla a quattro, cinque o sette posti e con passo normale o allungato.  Le dimensioni della nuova Range Rover sono imponenti. Conta 505 cm di lunghezza (525 cm la versione a passo lungo), 220 di larghezza, 187 di altezza, con un passo di 299 cm (319 cm la versione a passo lungo). È disponibile negli allestimenti SE, HSE, Autobiography. Durante il primo anno di produzione, sarà ordinabile la First Edition, basata sull’allestimento Autobiography e caratterizzata da specifiche esclusive come la finitura Sunset Gold Satin.

Land Rover lascia ampio spazio alla gamma di ibride sia mild-hybrid che plug-in e dal 2024 anche ad una versione totalmente elettrica. Il listino si apre con le mild hybrid sia benzina (P360 e P400) che diesel (D250, D300 e D350). L’ibrida plug-in (PHEV) ha una batteria da 38,2 kWh ed ha un’autonomia elettrica di circa 100 km, che per Land Rover è la distanza è coperta giornalmente dal 75% dei propri clienti. Nelle versioni P440e e P510e è combinato un 3.0 a sei cilindri in linea con un motore elettrico da 105 kW. Nella versione più potente, la P510e, Land Rover dichiara uno scatto 0-100 km/h di 5,6 secondi.

Per chi non è ancora pronto al passo verso l’elettrificazione potrà ordinare la P530 che presenta un motore V8 biturbo più efficiente del 17% rispetto alla precedente versione.

Tecnologia e comfort per un viaggio in prima classe

Questo slideshow richiede JavaScript.

Minimale fuori ma soprattutto dentro. Ridotti al minimo i tasti fisici. Nella Plancia sono presenti due display uno davanti al guidatore ed un altro al centro della plancia. Quest’ultimo  da 13,7” è sospeso al centro, esaltando la linearità del design.

L’infotainment si basa sulla release più avanzata del sistema operativo Pivi Pro ed  è gestibile tramite Amazon Alexa, offre l’interazione wireless con i device e permette gli aggiornamenti della vettura da remoto. Certamente lo spazio non manca anche grazie alle sue dimensioni non indifferenti. La capacità del bagagliaio spazia da oltre 700 a quasi 1.100 litri.

Le comodità in questa vettura non mancano di certo e saranno ordinabili una serie di optional che la renderanno estremamente confortevole.  Si spazia da display  di 11,4” posteriori a display da 8” per permettere ai passeggeri di gestire sedili e climatizzazione. Le porte possono avere dei sensori che rilevano mezzi in avvicinamento od ostacoli fissi, che potrebbero danneggiare la carrozzeria con l’apertura. Sarà anche possibile aggiungere nella zona di carico un kit per sfruttare la ribaltina come un divanetto nelle soste open-air.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale