A TCFormula 1Interviste

F1 | Bottas Iron Man: il finlandese parteciperà anche ad un altro mondiale nel 2024

Oltre a disputare il prossimo mondiale di Formula 1, Valtteri Bottas è intenzionato ad attuare l’ambizioso piano di partecipare all’UCI Gravel World Series di ciclismo, che si terrà nel mese di Ottobre in Belgio

Il pilota finlandese vuole espandere i propri confini ed abbracciare anche altri sport, dopo dieci anni di carriera in Formula 1. Oltre a prendere parte al prossimo mondiale di Formula 1 con Sauber, infatti, Bottas, spinto anche dal rapporto con la moglie nonché ciclista australiana Tiffany Cromwell, parteciperà anche all’UCI Gravel World Series di ciclismo, che si terrà il 5-6 Ottobre in Belgio con partenza ad Halle ed arrivo a Lovanio.

Bottas UCI Gravel World Series Sauber 2024
Bottas parteciperà anche alla Gravel World Series nel 2024 © Motorsport

Bottas parteciperà anche alla Gravel World Series nel 2024

Dieci stagioni in Formula 1 spese tra Williams, Mercedes e Alfa Romeo, ma ora Bottas è in cerca di nuovi stimoli. Nonostante un calendario massacrante nel 2024, che vedrà i piloti girare il globo per ben 24 volte, il finlandese è determinato a voler perseguire il doppio impegno preso.

Ma in cosa consiste la sua nuova sfida? La Gravel World Series è una serie di gare autorizzate dall’UCI (Union Cycliste Internationale) che si svolgono in tutto il mondo. Circa 20-30 eventi di qualificazione qualificheranno il primo 25% di ogni gruppo di età, con Bottas che parteciperà nella fascia 35-39 anni.

La prima tappa utile si terrà a breve in Australia nella città di Adelaide, con Valtteri che, ospite del Bobby & Jens podcast, si è detto già pronto a prendere parte alla competizione: “L’evento di Adelaide è a gennaio e io andrò in Australia per Natale, quindi è perfetto”.


Leggi anche: F1 | AlphaTauri, spaventano le dichiarazioni di un portavoce Red Bull


“Prendo le gare seriamente e vado sempre a sfidare me stesso per ottenere il massimo. Che si tratti di risultati, tattica o velocità media, mi impegno al massimo. Non mi importa di farmi male, mi piace. Cercherò di qualificarmi per i Mondiali gravel del prossimo anno”.

Tra una sgambata in bicicletta e un’altra, Bottas dovrà anche iniziare a prepararsi mentalmente e fisicamente per la prossima stagione di Formula 1, con Sauber che, dopo la separazione con Alfa Romeo al termine del GP di Abu Dhabi, è chiamata a riscattare la deludente stagione appena trascorsa.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter