Opel Rocks-e: la citycar elettrica guidabile con la patente AM

Primo modello SUM (Sustainable Urban Mobility) della casa tedesca, la Opel Rocks-e è pronta ad essere commercializzata in tutta Europa dal 2022.

In arrivo nel 2022 la Oper Rocks-e
Opel Rocks-e

UNA 2 POSTI PER TUTTE LE ETA’

Sorella della Citroen Ami, l’auto è lunga appena 2,41 metri e larga 1,39, perfetta per chi ha appena per districarsi nel traffico cittadino di qualsiasi città.

Come la Ami, l’auto ha circa 8 CV, alimentati da una batteria da 5,5 kWh. Numeri che la inseriscono nella categoria dei quadricicli leggeri, quindi guidabile con la patente AM.

Leggi anche https://f1ingenerale.com/porsche-elettrica-alliaa-di-monaco-sara-presentata-una-nuova-concept-car/

L’autonomia dichiarata per la Rocks-e, è di 75 km, con la batteria che può essere ricaricata da una presa domestica, tramite il cavo in dotazione.

La velocità massima è di circa 45 km/h, autolimitata come da normativa, mentre il suo raggio di svolta, è di appena 7,2 metri, grazie anche alle ruote da 14″.

Interni Opel Rocks-e
Opel Rocks-e (interni)

Passando all’estetica invece, troviamo lo sguardo “Vizor“, design che troviamo anche nella nuova Opel Mokka, mentre l’abitacolo al suo interno, si caratterizza con elementi gialli e neri (come in foto).

Insomma, una citycar perfetta per chi usa la macchina in centro, o per i giovani che hanno appena conseguito la loro prima patente.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Youssef El Maniary

Scrivo per un blog riguardo il mondo delle automobili. Appassionato di F1 da quando vidi il mio primo GranPremio nel 2012.