L’ordine di scuderia Mercedes, la trascrizione dei team radio (non andati in onda) che spiegano quanto accaduto

L’ordine di scuderia in casa Mercedes che ha consentito la vittoria di Lewis Hamilton a Sochi nel Gran Premio di Russia di domenica scorsa sta facendo molto discutere. Abbiamo cercato tutte le conversazioni tra i due piloti e il team durante la corsa per ricostruire nel dettaglio quanto successo. Abbiamo anche scoperto che in realtà gli ordini sono stati due, prima di rallentare Vettel e poi di far passare Hamilton, vediamo nel dettaglio. Team Radio Mercedes

Team Radio Mercedes
Toto Wolff e le tattiche Mercedes – Foto F1

NDR: ascoltando i team radio Mercedes ci è parso di intuire che le mappature motore sono indicate con la dicitura “strat mode” e che un numero basso (ad esempio 3) significa mappatura conservativa, mentre il massimo possibile è Strat Mode 10. Il famoso “bottone magico” lo chiamano “overtake button”, “bottone per sorpassare”.

🇬🇧 Read the English version 🇬🇧

Al giro 12 si ferma Valtteri Bottas per il suo pit stop. Il muretto box chiama Hamilton e gli dice che è il momento di spingere:

Merc: Ok Lewis, è il momento di martellare, Vettel è dietro a 1.8 secondi.

Al giro successivo, il 13 si ferma Sebastian Vettel e Mercedes si apre in radio con entrambi i piloti:

Mercedes a Hamilton: Strat Mode 10, Strat Mode 10, Vettel al pit ora.

Mercedes a Bottas: Vettel è ai box

Ed il giro dopo:

Mercedes a Bottas: Sei tranquillo con Lewis, dovresti essere tranquillo anche con Vettel

E poi ancora:

Mercedes a Bottas: Hai un margine di un secondo e mezzo con Lewis.

 

Il primo team order a Bottas

A questo punto Vettel rientra dietro a Valtteri Bottas e Hamilton si deve fermare per il suo pit, a rischio di essere superato dal ferrarista se quest’ultimo facesse un gran giro. Ed ecco il primo team order a Valtteri Bottas, in cui gli viene chiesto di rallentare per bloccare Vettel.

2018 Russian Grand Prix, Sunday – Wolfgang Wilhelm

Mercedes a Bottas: Vorremmo che abbassassi il ritmo a rallentassi Vettel, vai in Strat 3

Valtteri Bottas: Ora si ferma Lewis?

Mercedes a Bottas: Affermativo

E poi ancora a metà giro

Mercedes a Bottas: Abbiamo bisogno di perdere ancora un po’ di tempo sul giro

VB: Va bene così?

All’uscita dal box la squadra informa Hamilton che sarà al limite con Vettel e Bottas:

Mercedes a Hamilton: Ok Lewis, questa sarà molto vicina all’uscita con Valtteri e Vettel è subito dietro. Per favore, bottone sorpasso disponibile.

Ma nonostante il blocco di Bottas la strategia Mercedes non funzionerà e Vettel riuscirà comunque a superare Lewis Hamilton. Dopo aver subito il sorpasso l’inglese si apre in radio verso la squadra chiedendo:

LH: Ragazzi, com’è successo?

2018 Russian Grand Prix, Sunday – Steve Etherington
Bottas chiede aggiornamenti al team

VB: (Vettel) l’ha passato?

Mercedes a Bottas: Si, Lewis è terzo adesso. Continua a fare attenzione alle gomme, devono durare fino a fine gara.

Intanto Hamilton chiede se può spingere con le gomme nuove?

LH: Posso spingere con queste?

Ciò prosegue finché il trio di testa non raggiunge Max Verstappen (autore di una grande gara) che guida la corsa dovendosi ancora fermare per il suo pit stop. Una volta dietro a Verstappen il gruppo si compatta e Hamilton inizia a lamentarsi via radio

LH: Le gomme stanno già diventando calde

E anche la squadra gli dice di fare attenzione

Mercedes a Hamilton: Ok Lewis, fai attenzione alle temperature delle posteriori, stanno salendo vicino al limite.

La squadra allora chiama Bottas e gli chiede di attaccare Verstappen

Mercedes a Bottas: Chiudi il distacco da Verstappen e cerca di sorpassarlo

Intanto Hamilton continua a lamentarsi della situazione

Mercedes a Hamilton: Allontanati un pochino, così avrai un po’ di aria libera per gestire le temperature

LH: Ho del blistering

E poi ancora

LH: Ho Vettel proprio dietro di me..

Mercedes a Hamilton: Affermativo Lewis, abbiamo dato a Valtteri il messaggio di attaccare Verstappen, tu devi solo mantenere le gomme in uno stato decente, abbiamo 29 giri ancora da fare.

LH: Non so se dureranno 29 giri…

Mercedes a Hamilton: ok, ricevuto.

Arriva allora un messaggio più concitato a Bottas

Mercedes a Bottas: Strat 5, dobbiamo passare Verstappen per vincere.

Questo messaggio arriva secondo noi perché l’ingegnere di Bottas sapeva che se il suo pilota non avesse superato subito Verstappen avrebbe dovuto cedere la posizione al compagno di squadra.


Il secondo team order a Bottas

Lewis si lamenta ancora:

LH: Vettel mi sta ancora raggiungendo.

Ed allora arriva il secondo e palese ordine di scuderia per Bottas, che non farà in tempo ad attaccare Verstappen perché viene bloccato dalla squadra.

Mercedes a Bottas: Devi lasciar passare Lewis a curva 13, questo giro.

Mercedes avvisa anche Hamilton

Mercedes a Hamilton: Valtteri ha ricevuto istruzione di lasciarti passare a curva 13

LH: Che acceleri il passo per ora, le temperature delle posteriori sono davvero al limite.

2018 Russian Grand Prix, Sunday – Wolfgang Wilhelm
Dopo aver lasciato passare Hamilton, la squadra avverte Bottas di fare attenzione a Vettel e lui spazientito chiede spiegazioni:

Mercedes a Bottas: Attenzione a Vettel, ora a 0.7

VB: Perché avete fatto così?

Ma non riceve risposta. Poi, vedendo che Hamilton non superava Verstappen, Bottas chiede ancora spiegazioni.

VB: Perché Lewis non sorpassa Verstappen? L’avrei passato al giro successivo

Mercedes a Bottas: Valtteri, sono James. Avevamo un rischio con Lewis contro Vettel, ha un piccolo blister, ho dovuto farlo per essere certo di assicurare il risultato, [spero che] tu capisca…

Ma Bottas a un giro e mezzo dalla fine chiede ancora conferma

VB: Quindi come finiamo la gara?

Mercedes a Bottas: Affermativo Valtteri, le posizioni rimangono come sono ora. Ne parliamo dopo la gara.

E dopo l’arrivo è Toto Wolff stesso ad aprire la radio e a parlare con Bottas

Mercedes a Bottas: Valtteri, qui è Toto. Giorno difficile per te, giorno difficile per noi. Discutiamone dopo quando ci riuniamo tutti insieme, ti spiegheremo le cose.

Questo quanto avvenuto, con i 2 team order chiarissimi. Da dire che a parer nostro se il secondo è comprensibile, il primo denota un atteggiamento discutibile che abbiamo già visto altre volte quest’anno e cioè di rallentare volutamente Bottas per danneggiare gli avversari.

Il Monitor dei Tempi | GP Russia 2018 – Vettel vicinissimo a Mercedes ma non abbastanza – Leclerc e Verstappen, i più giovani e i più bravi

L’ordine di scuderia Mercedes, la trascrizione dei team radio (non andati in onda) che spiegano quanto accaduto
Lascia un voto
mm

Federico Albano

Ingegnere Navale, appassionato di Formula 1 e tifoso Ferrari da oltre 25 anni