Paris E-Prix | ESCLUSIVA – Pascal Wehrlein e le sue priorità

La nostra breve serie di voci esclusive dal Paris E-Prix continua con Pascal Wehrlein. Il campione DTM ed ex pilota di F1 è alle prese con la sua prima stagione nell’ ABB FIA Formula E Championship, ed è fresco di pole position qui a Parigi. Abbiamo discusso insieme il suo impatto con la categoria elettrica e le sue priorità. Paris E-Prix esclusiva Wehrlein

Paris E-Prix esclusiva Wehrlein
Mahindra Racing

La prima volta a Parigi Paris E-Prix esclusiva Wehrlein

Pascal, sei alla tua stagione di debutto in Formula E e al primo impatto col tracciato di Parigi. Quali sono state le tue sensazioni durante la track walk?

Beh, innanzitutto salta subito all’occhio la bellezza della location. Io sono abituato ai veri e propri circuiti, quindi girare in città è sempre un’esperienza nuova. Il tracciato è molto stretto e molto corto, tenere la macchina richiederà tanta concentrazione e dovremo dare del nostro meglio in qualifica.




Cosa ti senti di dire invece riguardo ai tuoi obiettivi stagionali dopo un inizio così brillante?

Posso dirti con certezza che non ho alcun interesse a vincere il campionato. È vero, la classifica è imprevedibile e teoricamente con una vittoria potrei già trovarmi in testa o in lotta per il titolo. Però, ora come ora, mi interessa avere weekend solidi e magari vincere. A Roma non è andata benissimo e dobbiamo rimediare.

In questo momento sei anche impegnato al simulatore con Ferrari. In questi mesi, come hai gestito l’accavallarsi dei calendari?

I ruoli al simulatore sono principalmente supporto gara, mentre la squadra è al Gran Premio, e le sessioni settimanali. In questo momento io mi occupo del secondo, ma ho fatto supporto gara in Australia e in Bahrain. Il mio interesse principale è fare felici tutte le parti, quindi mi preoccupo di pianificare con diverse settimane di anticipo per rispettare gli impegni con Mahindra e Ferrari, non stabilisco priorità fra un impegno e l’altro: hanno la stessa importanza per me.

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.