Formula 1

F1 | Tombini killer a Sakhir: ecco la soluzione trovata per il GP del Bahrain

Per evitare che il problema dei tombini emerso nei test in Bahrain si ripeta anche nel weekend di gara tra una settimana, la FIA adotterà una soluzione a breve termine

Dopo Las Vegas, è riemerso l’allarme tombini in Formula 1. Se l’episodio di ieri che ha visto protagonisti Lewis Hamilton e Charles Leclerc poteva considerarsi accidentale, quanto successo oggi ha fatto suonare un importante campanello d’allarme, con Sergio Perez che ha riportato danni al fondo della RB20. Per evitare che quanto successo  ieri e oggi si ripeta anche nel weekend di gara tra una settimana, gli ufficiali del circuito di Sakhir riempiranno i tombini con del cemento.

Test Bahrain tombini
Tombini killer nei test di Sakhir: ecco la soluzione trovata per il GP del Bahrain © Motorsport

Una colata di cemento per risolvere i problemi

Dopo la doppia interruzione, arrivata prima ieri e nella mattinata di oggi, i piloti hanno iniziato già ad esporsi sulla questione, con l’evergreen Fernando Alonso che non si è fatto sfuggire il solito commento al veleno: ”Il nostro programma cambia continuamente a seconda del tempo a disposizione”.

“Non è facile capire che abbiamo così poco tempo per allenarci prima di un campionato. È come se nel calcio o nel tennis si cambia la palla, la racchetta e gli atleti non possono provare nulla. È lo sport più sofisticato, e non abbiamo questo tempo a disposizione. Mi sembra un po’ ridicolo”.

Anche Adrian Newey, il più grande interprete di questa nuova generazione di vetture a effetto suolo, ha parlato della questione: “Le auto sono troppo grandi e pesanti. Ecco perché continua a succedere”.


Leggi anche: F1 | Test Bahrain 2024, cronaca in diretta del Day 3 – LIVE


Nonostante il tempo perso per le riparazioni, alle quali ha assistito anche il direttore di gara FIA Niels Wittich, gli ufficiali avrebbero optato per coprire di cemento i drenaggi, dato che le previsioni meteo in vista del weekend di gara, almeno per ora non danno pioggia, e non dovrebbe verificarsi quindi uno scenario simile a quanto visto due settimane fa con i test di F2 e F3, sempre in Bahrain.

Si starebbe però pensando anche ad una soluzione a lungo termine. Secondo quanto riportato da motorsport.com, infatti, la FIA starebbe valutando di ridipingere la linea bianca che determina il track limit di curva 11, in modo tale da impedire ai piloti di passare nella zona interessata, riducendo il rischio di possibili nuovi incidenti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter