Porsche Macan dice addio ai motori a benzina dal 2024

L’avvicendamento tra motori termici ed elettrico è sempre più vicino anche per la Porsche Macan. La casa tedesca ha fissato questo passaggio al 2024

Porsche Macan

La Porsche Macan, il suv più richiesto della casa tedesca si convertirà all’elettrico. Il motivo? Sempre lo stesso, ed è la legislazione sempre più stringente in merito alle emissione, leggi con cui dovranno prima o poi fare i conti tutte le case automobilistiche.  Infatti il regolamento Euro 7 che entrerà in vigore dal 2025 prevede limiti di emissioni sempre più stringenti, tali da far correre sempre di più le case verso il passaggio all’elettrico.

Il 2024 segna la data di stop per la produzione di questo modello nella versione termica. L’ultimo aggiornamento della Macan prevede tre varianti di potenza che vanno da un 2.0 turbo a 4 cilindri da 265 CV e  fino alla GTS col 2.9 V6 biturbo da 441 CV. La versione mediana è la S da 380 CV, anch’essa con un V6 biturbo.

Sebastian Staiger, direttore della linea Macan, si è espresso affermando: “Questa sarà l’ultima Macan a benzina. In termini di prestazioni, è arrivata alla fine. Ci sono anche diversi altri fattori limitanti. Uno è la legislazione. Un altro sono le leggi sulle emissioni. Non c’è ancora una data finale fissa, ma presumiamo che questa Macan durerà fino al 2024“.

La nuova generazione è già stata annunciata ed inizialmente dovrebbe esserci un affiancamento tra motori elettrici e benzina. Il nuovo modello dovrebbe arrivare nel 2023 e sarà la prima vettura a sfruttare la piattaforma PPE sviluppata congiuntamente da Porsche e Audi, esclusiva per le future vetture elettriche dei due marchi del gruppo Volkswagen. Questa piattaforma verrà utilizzata sia nell’Audi A6 che nella Q6 e-tron.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Mercedes GLC: nuove prove su strada per la nuova generazione del Suv

Raffaella Pappa

Studentessa di Giurisprudenza presso LUISS Guido Carli, amante dei motori e responsabile della redazione Automotive di F1ingenerale