ALPINE A110: presentata la nuova generazione.

E’ stata presentata la nuova generazione della Alpine A110.Sarà disponibile in 3 allestimenti (A110, GT o S), e, nella versione più cattiva, arriverà ad avere 300CV. 

Andiamo indietro con gli anni, più precisamente nell’anno 1962, quando l’Alpine fece uscire la A110, auto che andava a sostituire la A108.

Prodotta in più di 8mila esemplari, era una Berlinetta caratterizzata dai quattro fari anteriori (due per lato), paraurti in metallo e da coda spiovente. 

Ma torniamo ai giorni nostri.

Questa mattina, infatti, è stata presentata quella che sarà la nuova A110. La sportiva Francese verrà proposta in tre allestimenti: la base che prende il nome di A110, la GT e la versione più sportiva S. 

COME SI PRESENTA

Il frontale della nuova Francese presenta linee pulite e morbide, si nota l’ assenza di spigoli proprio come la generazione precedente. 

 Sul frontale rimangono, come da tradizione Alpine, i 4 gruppi ottici, due per lato. 

Tra i due faretti posti inferiori troviamo il nome della Casa automobilistica, e sotto di lei, la calandra che si sviluppa in lunghezza. Ai lati del paraurti troviamo due prese d’ aria. 

Anche il posteriore è ben riuscito. Qui troviamo due fari con firma luminosa ad “X” a Led,  il terminale di scarico centrale (vero) e l’ estrattore. 


LEGGI ANCHE: LANCIA DELTA INTEGRALE: il ritorno di un mito


PARLIAMO DEI TRE ALLESTIMENTI 

Su tutte le 3 versioni è presente Los tesso propulsore, il 1.8L turbobenzina declinato in diverse varianti di potenza, che cambiano in base all’ allestimento scelto. 

A disposizione del pilota ci saranno le tre modalità di guida (NORMAL, SPORT E TRACK) che influenzano sia la risposta del motore, sia quella del cambio.

A110

Nella  versione “base” della A110, chiamata semplicemente Alpine A110, il 1.8L è in grado di erogare una potenza massima di 252 Cv a 6000 giri/minuto ed una coppia di 320 Nm tra i 2000 ed i 4000 giri/minuto. 

 Il suo peso a vuoto è di 1102 KG, distribuiti  44% all’ anteriore ed il 56% al posteriore. 

Di serie, per questo allestimento, sono previsti i cerchi da 17”con pneumatici Michelin Pilot Sport 4, un impianto frenante Brembo con dischi da 296 mm e dei sedili sportivi Sabelt regolabili a due vie rivestiti di pelle e microfibra con cuciture a contrasto.

ALLESTIMENTO GT

Questo allestimento, secondo me, è il più bilancia tra tutti quelli disponibili perché coniuga il confort della versione “base” e la sportività dell’ allestimento S. 

Qui, infatti, il motore eroga 300 Cv ( gli stessi che troviamo sulla S) disponibili a 6300 giri/minuto ed una coppia massima di 340 Nm tra i 2400 ed i 6000 giri/minuto. Di serie sono previsti i sedili Comfort di pelle, cerchi da 18″, scarico sportivo. Tra i vari optional troviamo anche il tetto in fibra di carbonio che riduce il peso dell’ auto di circa 2 kg.

ALLESTIMENTO S

 Come accennavo prima, anche qui abbiamo il motore da 1.8L che sviluppa 300 CV. 

Su questo allestimento abbiamo un kit aerodinamico esclusivo (opzionale) e dettagli più aggressivi. 

Sono presenti nuovi paraurti e l’ alettone posteriore in fibra di carbonio, quest ultimo in grado di garantire 81 Kg di deportanza quando si raggiunge la velocità massima. 

Con il telaio Sport sono previste barre antirollio vuote ricalibrate, molle più rigide del 50% e dei finecorsa idraulici per lo sterzo con una taratura specifica. Di serie sono previsti anche dei cerchi da 18″ neri e un impianto frenante Brembo ad alte prestazioni con dischi bi-material da 320 mm. Il peso a secco è di soli 1.102 kg.


PER RIMANERE AGGIORNATO SUL MONDO DEI MOTORI, SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL: Seguici anche su Telegram