Record e statistiche GP Canada: Hamilton per superare il Kaiser

Primo appuntamento americano di questa stagione, con la 49a edizione del Gran Premio del Canada, la 39a che si disputa sul circuito Gilles Villeneuve di Montréal. La settima gara della stagione arriva dopo il successo di Ricciardo a Monaco, con Vettel che ha accorciato in classifica su Hamilton. Il campione del mondo in carica cerca il settimo successo in Canada, sul circuito in cui ha ottenuto la sua prima vittoria in Formula 1 nel 2007. GP Canada

Il circuito Gilles Villeneuve di Montréal ospita il 49° Gran Premio del Canada, settima gara del mondiale 2018 di Formula 1. Dopo il secondo posto a Monaco, Sebastian Vettel cercherà di guadagnare ancora punti sul leader della classifica Lewis Hamilton, che però ha un feeling speciale con la pista canadese. Il campione inglese ha infatti ottenuto a Montréal ben 6 vittorie, tra cui la prima in carriera, ed è a un passo dal record assoluto di Michaal Schumacher, a quota 7. Tra i due “litiganti” proverà a spuntarla il terzo incomodo Daniel Ricciardo, col morale alle stelle dopo la vittoria di Monaco. L’australiano proverà a replicare il successo in Canada del 2014, il suo primo in carriera.

Storia e curiosità: tante prime volte e incidenti

Il Gran Premio del Canada è presente nel calendario di Formula 1 dal 1967. Dopo 8 edizioni disputate al Mosport Park e 2 a Mont-Tremblant, nel 1978 la prima gara sul circuito di Montréal entrò subito nella storia.

Infatti il Gran Premio del 1978 vide la prima vittoria in carriera per Gilles Villeneuve, su Ferrari. Quella dell’Aviatore fu anche la prima vittoria di un pilota canadese in Formula 1.

Hanno ottenuto la prima vittoria su questo tracciato anche Thierry Boutsen (nel 1989 sulla Williams) e Jean Alesi su Ferrari nel 1995. Proseguendo, nel 2007 fu Lewis Hamilton ad ottenere qui sia la sua prima position che la sua prima vittoria in carriera, alla guida della McLaren, mentre nel 2008 ci fu il primo (e finora unico) trionfo di Robert Kubica su BMW Sauber, esattamente un anno dopo il terribile incidente avuto proprio a Montréal. Infine nel 2014, al termine di una gara caotica, Daniel Ricciardo ottenne il primo successo su Red Bull.

Gilles Villeneuve, alla prima vittoria in carriera nel GP del 1978. Foto: Formula 1

Un’altra caratteristica del circuito di Montréal sono i frequenti incidenti, con il famoso Wall of Champions che ha visto anche grandi campioni costretti al ritiro. Inoltre molto spesso ci sono stati gravi incidenti in pista in Canada, da quello mortale di Riccardo Paletti, nel 1982, a quello di Olivier Panis nel 1997. Vanno citati anche quelli spettacolari, ma senza conseguenze per i piloti, occorsi nel 2007 a Robert Kubica e nel 2014 tra Sergio Perez e Felipe Massa.

Il terribile incidente di Kubica nel 2007. Foto: Formula 1

Il Gran Premio del Canada del 2011, vinto da Jenson Button, ha il record come gara più lunga della storia della Formula 1, con una durata complessiva, interruzioni comprese, di 4 ore 4 minuti e 39,537 secondi.

Il circuito Gilles Villeneuve

Il circuito Gilles Villeneuve di Montréal è una pista semi-permanente lunga 4361 metri, da percorrere per 70 giri in gara per un totale di 305.270 km. Costruito sull’Isola artificiale di Notre-Dame, il circuito ospita il Gran Premio del Canada dal 1978 ed è stato intitolato a Villeneuve nel 1982, dopo la sua tragica scomparsa a Zolder. Nel corso degli anni il tracciato ha subito diverse modifiche, fino a giungere alla configurazione attuale, in uso dal 2002.

Le 3 zone DRS del circuito Gilles Villeneuve – Foto: FIA

Il tracciato presenta un totale di 14 curve, di cui 8 a destra e 6 a sinistra.

Da quest’anno sono presenti 3 zone DRS. È stato infatti introdotto un nuovo tratto dove è possibile utilizzare il DRS tra curva 7 e curva 8, oltre a quelli già presenti sul lungo rettilineo prima dei box e sul rettilineo del traguardo.

Per questa gara Pirelli conferma le mescole di gomme portate a Monaco, ovvero HyperSoft (Pink), UltraSoft (Purple) e SuperSoft (Red).


Statistiche e record

Michael Schumacher e Lewis Hamilton sono i veri cannibali di Montréal. I due campioni dominano sia per numero di pole position che di vittorie in Canada. Per quanto riguarda i record sul giro si ha, come per molti circuiti, il record in qualifica registrato nel 2017 e quelli in gara nel 2004.

Pole Position

Michael Schumacher e Lewis Hamilton dominano la scena con 6 pole position. Nelson Piquet, Ayrton Senna e Sebastian Vettel seguono staccati a 3. Jackie Stewart, Alain Prost e Ralf Schumacher sono a quota 2 pole, mentre, tra i piloti in attività, si conta una partenza al palo per Fernando Alonso.

Lewis Hamilton con la replica del casco di Ayrton Senna, ricevuto dopo la pole del 2017 – Foto: Formula 1

Per quanto riguarda i costruttori, 11 pole position in Canada per McLaren, 8 per Williams, 6 per Ferrari. Seguono Lotus e Brabham a quota 5, Mercedes a 4 e Red Bull a 3. Infine 2 pole position per Tyrrell e Benetton e solamente una per BAR e Renault.

Vittorie

Michael Schumacher ha il record assoluto di 7 vittorie in Canada, seguito a ruota da Lewis Hamilton a quota 6. Nelson Piquet è dietro di loro con 3 vittorie, mentre Jacky Ickx, Jackie Stewart, Alan Jones e Ayrton Senna contano 2 vittorie. Infine, una vittoria a testa per Kimi Raikkonen, Fernando Alonso, Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo.

Micheal Schumacher in azione nel Gran Premio del Canada 1998. Foto: Getty Images

Per quanto riguarda i costruttori si contano 13 vittorie per McLaren, 11 per Ferrari, 7 per Williams. Seguono Brabham con 4 vittorie e Mercedes con 3. Sono invece 2 i successi per Tyrrell, Benetton e Red Bull, mentre chiudono la classifica con una vittoria a testa Wolf, Ligier, Renault e BMW Sauber.

Giri veloci

Michael Schumacher e Kimi Raikkonen guidano la classifica a quota 4 giri veloci. Alan Jones, Didier Pironi, Nelson Piquet, Ayrton Senna, Gerard Berger e Fernando Alonso seguono a 2. Inoltre, tra i piloti in attività, si registra un giro veloce per Sebastian Vettel e Lewis Hamilton.

Nei costruttori ancora in testa McLaren con 11 giri veloci realizzati in Canada, poi Ferrari con 9 e Williams con 8. Seguono Lotus a quota 5, Tyrrell e Benetton a 3, Brabham, Renault, Red Bull e Mercedes a 2, Ligier a 1.

Record sul giro

Qualifica: L. Hamilton (Mercedes) – 2017: 1:11.459 (media 219.701 km/h).

Gara: R. Barrichello (Ferrari) – 2004: 1:13.622 (giro 68, media 213.246 km/h).

Distanza in gara: M. Schumacher (Ferrari) – 2004: 1h 28m 24.803s (media 207.165 km/h).

Così nel 2017

Großer Preis von Kanada 2017, Sonntag – Wolfgang Wilhelm

Lewis Hamilton domina il Gran Premio del Canada 2017. L’inglese, partito dalla pole position, trionfa restando in testa per tutta la gara e portando così a casa il quarto Grand Chelem della sua carriera. Il secondo posto di Valtteri Bottas completa la doppietta Mercedes, mentre chiude al terzo posto Daniel Ricciardo. Sebastian Vettel termina quarto una gara in rimonta, dopo essersi trovato ultimo in seguito ad un contatto al primo giro con Max Verstappen.

In classifica generale Lewis Hamilton accorcia sul leader Sebastian Vettel, portandosi a meno 12 punti dal tedesco. Nei costruttori Mercedes torna in testa alla classifica con 8 punti di vantaggio su Ferrari.

  • Pole Position: L. Hamilton (Mercedes)1:11.459
  • Ordine di arrivo:
  1.    L. Hamilton (Mercedes)
  2.    V. Bottas (Mercedes)
  3.    D. Ricciardo (Red Bull)

Giro più veloce:

  • L. Hamilton (Mercedes)1:14.551 (giro 64).

65a pole position in carriera per Lewis Hamilton. Il pilota britannico eguaglia così il record del suo idolo Ayrton Senna.

56a vittoria in carriera per Lewis Hamilton.

37a doppietta per Mercedes.

Grand Chelem in carriera per Lewis Hamilton (ovvero pole position, vittoria, giro veloce e gara condotta interamente in testa).

Primi punti in carriera per Lance Stroll, nel suo Gran Premio di casa.

Record e statistiche GP Canada: Hamilton per superare il Kaiser
Lascia un voto
mm

Emanuele Di Meo

Laureando in Ingegneria Meccanica con una grande passione per la Formula 1. Seguo con particolare interesse anche la Formula 2. Admin della pagina Instagram @vuliusgp.