F1 | GP Spagna – Risultati prove libere 3: Leclerc davanti a Verstappen, bene le Mercedes [ LIVE FP3 ]

Si sono appena concluse le FP3 del GP di Spagna: ecco i risultati dell’ultima sessione di libere a Barcellona!

Risultati FP3 GP Spagna Ferrari Red Bull Mercedes Leclerc Sainz Verstappen Perez Hamilton Russell Barcellona

Prove libere 3 terminate a Barcellona. Le FP3 del GP di Spagna partono con il piede giusto per la Ferrari che ha confermato i buoni risultati ottenuti nella simulazione qualifica già ieri. Migliorato anche il passo gara della Ferrari che ha provato con alto carico di carburante negli ultimi giri. Alle spalle di Leclerc c’è Verstappen a meno di un decimo. Terzo Russell e quarto Hamilton davanti all’idolo di casa Sainz. Sesta l’altra Red Bull di Perez.

Risultati FP3 GP Spagna Ferrari Red Bull Mercedes Leclerc Sainz Verstappen Perez Hamilton Russell Barcellona

14.00Bandiera a scacchi! Terminano le ultime prove libere del GP di Spagna

13.59 – Ferrari costante sul passo gara con entrambi i piloti, sembrano risolti i problemi di ieri. Ricciardo sale in P11 mentre il compagno di squadra è settimo alle spalle di Perez

13.53 – 1:24.6 il primo giro di Leclerc in simulazione passo gara, poi 1:24.9, 1:25.1, 1:25.1, 1:25.7, 1:25.7, 1:25.7. Sainz è sempre più costante sull’1:25 basso

13.53 – 1:24.6 il primo giro di Leclerc in simulazione passo gara, poi 1:24.9, 1:25.1, 1:25.1, 1:25.7, 1:25.7. Buono Sainz con due giri in 1.25.2

13.50 – Verstappen sale in seconda posizione a meno di un decimo da Leclerc. Quarto Hamilton, sesto Perez. Tutti con gomma rossa.

13.49 – 1:24.6 il primo giro di Leclerc in simulazione passo gara, poi 1:24.9, 1:25.1

13.47 – Simulazione passo gara anche per Alonso

Cronaca live FP3 GP Spagna Ferrari Red Bull Mercedes Leclerc Sainz Verstappen Perez Hamilton Russell Barcellona
Credits: Alpine F1 Team

13.45 – Leclerc in pista con alto carico di carburante.

13.43 – Russell sale in seconda posizione ad un decimo dalla Ferrari di Leclerc. La Mercedes sembra tornata!

13.42 – Mekies, racing director Ferrari, ha confermato che entrambe le vetture sono con il nuovo pacchetto aerodinamico.

13.40 – Hamilton migliora ma è solo settimo. In Ferrari, dal team radio tra Xavi Marcos e Leclerc, proverranno una simulazione con alto carico di carburante visti i problemi di degrado gomme di ieri.

13.37 – Asfalto che raggiunge quasi i 50°C. Si rilanciano i due piloti Ferrari. 1:19.772 per Leclerc con fucsia nel primo e nell’ultimo settore, secondo Sainz a tre decimi

13.35 – Magnussen sale in P5 in 1:20.646

13.34 – Hamilton migliora il primo e il terzo settore portandosi sesto ad un decimo da Russell

13.32 – Ecco i tempi superata la metà delle prove libere 3

Cronaca live FP3 GP Spagna Ferrari Red Bull Mercedes Leclerc Sainz Verstappen Perez Hamilton Russell Barcellona

13.30 – Leclerc felice del bilanciamento areodinamico al suo ingegnere chiede se può andare al bagno

13.28 – Verstappen chiude il giro in 1:20.475, secondo alle spalle di Leclerc. Gomma rossa per l’olandese

13.26 – Anche Verstappen scende in pista per la prima volta in queste FP3. Hamilton ha problemi al DRS, ecco il motivo del distacco con Russell

13.25 – Anche Leclerc non migliora nel secondo tentativo. La soft con queste temperature non permette due giri veloci

13.24 – Sainz fa fucsia nel primo settore ma non migliora il suo giro

Cronaca live FP3 GP Spagna Ferrari Red Bull Mercedes Leclerc Sainz Verstappen Perez Hamilton Russell
Credits: Scuderia Ferrari

13.22 – Russell sale in terza posizione con gomme rosse in 1:21.129, solo sesto Hamilton

13.20 – In pista anche le due Mercedes e Perez. Leclerc ha trovato traffico nell’ultimo settore ed è contento del setup in questo primo tentativo.

13.18 – Sainz sale in prima posizione ma viene subito scavalcato da Leclerc in 1:20.278, entrambi i piloti Ferrari con gomme soft!

13.16 – Alonso sale in seconda posizione in 1:21.775 con gomme rosse

Cronaca live FP3 GP Spagna Ferrari Red Bull Mercedes Leclerc Sainz Verstappen Perez Hamilton Russell

13.15 – Problemi ai freni per Mick Schumacher. Il tedesco rientra ai box con il freno posteriore destro in fiamme!

13.14 – Scende in pista Alonso con la sua Alpine e Zhou. In casa Ferrari si stanno preparando ad uscire dai box

13.12 – I top team ancora tranquilli all’interno dei box

13.10 – Si lanciano anche le due Haas. Schumacher chiude terzo mentre Magnussen secondo in 1:22.829

13.08 – Problemi subito per Gasly appena uscito dai box. Bottas nel mentre si porta in testa in 1:21.326 con gomma rossa

Cronaca live FP3 GP Spagna Ferrari Red Bull Mercedes Leclerc Sainz Verstappen Perez Hamilton Russell
Credits: AlphaTauri

13.05 – Il primo tempo di giornata è di Norris con gomma media: 1:23.641 per il pilota inglese

13.04 – In pista con Norris, Ricciardo, Stroll, Vettel e Bottas

13.02 – La prima vettura a scendere in pista è la McLaren di Lando Norris. In questa notte cambio di telaio per il pilota inglese.

13.00Bandiera verde! Al via l’ultima sessione di prove libere sul circuito del Montmelò

12.57 – Temperatura del tracciato 43°C, temperatura dell’aria 31°C a Barcellona

Cronaca live FP3 GP Spagna Mercedes Red Bull Ferrari Leclerc Sainz Hamilton Russell Verstappen Perez
Credits: Formula1.com

12.53 – In Ferrari sono in corso le ultime modifiche dopo il cambio di telaio avvenuto sulla vettura di Sainz. Inoltre ci saranno comparazioni di setup tra le due vetture del team di Maranello

12.50 – Buongiorno amici e amiche di F1inGenerale e benvenuti alla live di queste prove libere 3 valide per il sesto appuntamento stagionale!


Leggi anche: F1 | GP Spagna – Prove Libere Ferrari, Sainz: “Abbiamo faticato con le gomme, ma sono fiducioso”


Il commento al circuito di Mario Isola, Responsabile F1 e Car Racing:

“È difficile dire molto di più su Barcellona di quanto non sia già stato detto. È probabilmente il circuito in calendario più conosciuto dai piloti, con il suo layout che lo rende un proving ground perfetto. Ha un po’ di tutto, con il settore finale molto tecnico, che diventa particolarmente importante quando si tratta di gestire i pneumatici. Pertanto, i team avranno una buona opportunità per valutare i progressi fatti con le loro vetture dall’inizio della stagione. Le condizioni meteorologiche saranno molto più calde, e probabilmente, rispetto a quanto visto nei test, ci sarà molto più utilizzo della mescola hard. Questa potrebbe essere l’opzione chiave per la gara. In passato, Barcellona è stata tradizionalmente una gara a due soste. Quindi sarà interessante vedere se la nuova generazione di pneumatici di quest’anno, spingerà qualcuno a puntare alla sosta unica”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Marco Cesaroni

Classe 2001, studente di Ingegneria Meccanica presso l'Università degli Studi di Perugia.