Rubrica Fellon | 23! Bucio di ….

Notizia bomba degli ultimi giorni è la stesura del calendario provvisorio della prossima stagione di F1. Tornano i circuiti “classici” e in più ci sono anche alcuni dei nuovi tra cui Zandvoort, Jeddah ma manca ancora all’appello il Vietnam. 23 appuntamenti totali, 23 weekend di F1… la domanda sorge spontanea: cosa accadrà con 23 GP di F1 in una stagione? Rubrica Fellon

La partenza – Foto: F1

Se questa domanda l’avessimo fatta ai tifosi due\tre anni fa sicuramente l’entusiasmo sarebbe stato alle stelle. In un campionato combattuto, dove ogni gara era incerta, dove il sabato nessuno sapeva chi sarebbe partito dalla pole e chi avrebbe provato una strategia diversa per aggiudicarsi la vittoria, sicuramente tutto il mondo che ruota intorno alla massima categoria sarebbe stato emozionato per un calendario così lungo e composito. Nel 2021, anno in cui le vetture saranno sostanzialmente uguali a quelle che hanno combattuto.(in senso molto eufemistico) per il campionato mondiale 2020, cosa accadrà alla massima serie che proprio quest’anno ha visto tutti i suoi record stracciati? Durante il periodo di Covid-19 quando tutti gli sport mondiali stanno ottenendo ottimi risultati a livello di ascolti, la F1 e Liberty Media sono in perenne perdita rispetto gli anni passati segno che queste gare non attirano più interesse. Rubrica Fellon

Calendario F1 2021

Ha senso dunque continuare a dare ai tifosi tantissimi appuntamenti ma privi di qualità? Il 2020 sarà sicuramente ricordato come un anno particolare e non solo per la pandemia. Abbiamo visto infatti il ritorno di circuiti che mancavano da tanto tempo e che per quanto “antichi” hanno regalato emozioni e spettacolo ai tifosi. In un campionato soporifero e oltremodo noioso i fine settimana.son stati senza dubbio salvati dall’incognita del circuito, dalla novità del luogo e dalla storia che c’era dietro..Nel 2021 torneranno i circuiti a cui siamo abituati in stagioni normali, circuiti che sono difficili da digerire quando in pista c’è azione e spettacolo figuriamoci in un 2021 in cui lo spettacolo con tutta probabilità sarà una replica del 2020…

Fino a che punto ha senso dunque riempire i tifosi di gare che non emozionano?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

L’Autodromo di Monza diventa un check point clinico: allestita area triage

 

Paolo Mellone

Studente di lettere moderne appassionato di F1 ,dei grandi classici della letteratura e NERD incallito.