Rubrica Fellon | Che figura di belga

Siamo ormai verso la conclusione di quello che a ragion veduta viene considerato come uno dei più belli campionati mondiali di Formula 1 degli anni recenti. La lotta al vertice tra Max e Lewis sta infiammando i tifosi veri protagonisti con il ritorno negli autodromi. Non sono mancati nel corso della stagione tuttavia delle vere e proprie azioni anti-tifo, la più eclatante è senza dubbio quanto accaduto a Spa.

Siamo a fine agosto, precisamente il weekend del 27-29. Sul tracciato belga è prevista pioggia. Nessuno, il giovedì o il venerdì avrebbe immaginato quello che sarebbe successo il sabato e ancora di più la domenica. I veri attori di quel fine settimana furono la pioggia per l’appunto e gli Stewart. La prima ovviamente condizionando le sessioni, i secondi attuando in maniera discutibile alcune scelte. Nonostante una qualifica interessante e sempre sotto la pioggia battente, non c’erano grosse aspettative per la gara ma immaginare lo scempio che è andato in scena era difficile. Rubrica Fellon.

I veri giri di gara della domenica sono composti solo da quelli di formazione che più che formation sono elimination lap. I piloti faticano a stare in pista e così c’è chi si schianta ancora prima di raggiungere la griglia di partenza. Iniziano qui i rimandi alla partenza che quasi al pari di un “lunedì inizio la dieta” tormentano i poveri tifosi a casa e ancor di più quelli sugli spalti. La storia sappiamo tutti come si è tristemente conclusa. Ma solo col senno del poi possiamo capirne gli effetti reali.

 

Vettel team radio Norris

Gli effetti peggiori sono senza dubbio sulle classifiche. I punti persi da Hamilton pesano e non poco anche per la semplice assenza di possibilità di lotta, ma a pesare ancora di più sono i punti guadagnati da Williams con Russell il quale senza dubbio è stato autore di un super giro in qualifica, ma di fatti quel podio ha chiuso le lotte di fondo classifica, costringendo Alfa e Haas alla resa. Insomma quella belga non è stata per nulla una bella figura per la F1 la quale ritrovatasi in una pessima situazione ne è uscita anche peggio.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Tutti gli appuntamenti della Rubrica Fellon

Paolo Mellone

Studente di lettere moderne appassionato di F1 ,dei grandi classici della letteratura e NERD incallito.