Rubrica Fellon | Il Pentamerone della F1: giorno 4.

Luna Spada, modella e grid girls F1

Appuntamento numero 4 del Pentamerone della F1! La rubrica nella rubrica che basandosi sul capolavoro di Giovanni Boccaccio assegna ad ogni giorno un tema ed una storia. Il tema di questa giornata è: il politically correct. La storia di oggi non è incentrata su una squadra o su un pilota, la novella odierna racconta di come la F1 stessa sia divenuta politicamente corretta.

La F1 fin dai suoi primi passi si è sempre mossa come uno sport spericolato, ricco di emozioni e di uomini coraggiosi.In tempi passati non si accennava OVVIAMENTE alle problematiche legate all’ambiente e alle differenze di genere. Si sa, il tempo passa per tutti e così anche lo sport dei veri uomini quello dei piloti che fumavano mentre erano in pista, quello delle macchine che bruciavano carburante per competere tra loro è cambiato fino a diventare quanto più politicamente corretto. Pentamerone Rubrica Fellon

Nel 2014 è iniziato il cambio regolamentare che ad oggi è in uso nella Formula 1 attuale. Adottando infatti il motore ibrido,.il circus volle assecondare due necessità: una maggiore potenza per i motori e una maggiore possibilità di sviluppo sul lungo periodo. Tutto bello, se non fosse che la soluzione ibrida sembra essere rallentata molto dato che la sua diretta avversaria, quella completamente elettrica, fa passi da gigante. Più divertente ancora è pensare che le tecnologie adoperate in F1 sotto l’aspetto del motore.son state trasportate su pochissimi modelli prodotti in serie, dato il costo elevato di queste soluzioni.    Pentamerone Rubrica Fellon

Indubbiamente le prestazioni motoristiche hanno toccato limiti inumani, tuttavia il rovescio è che i costruttori non si avvicinano più al campionato mondiale dato l’altissimo costo di sviluppo e la complessità anch’essa inumana delle Power Unit. Con il nuovo regolamento che entrerà in vigore nel 2022 si cercherà di ridurre ancora di più i consumi di risorse non rinnovabili… ma a che prezzo?


Luna Spada, modella e grid girls F1

Nel 2018 abbiamo invece una rivoluzione che non è piaciuta ai puristi delle corse.

L’arrivo degli americani alla guida Formula 1 ha portato a diversi cambi di impostazione nel campionato, tra questi spicca senza dubbio l’aver sostituito le “grid girls“. Le ragazze simbolo delle corse automobilisti e motociclistiche sono state sostituite da bimbi, ovviamente per questione di politically correct. Per alcuni la figura delle “ombrelline” era offensiva per il mondo femminile e così LM ha saggiamente deciso di abolirle in griglia di partenza.

Tuttavia le ragazze che svolgevano questo lavoro son state le prime a.lamentarsi di una eccessiva attenzione alla questione che ha portato alla loro perdita del lavoro. Dunque se ai tifosi non è piaciuta.questa scelta, se alle stesse ragazze non è piaciuta…potrebbe darsi che seguire sempre il politicamente corretto non.sia la strada giusta, non solo in fatto di macchine ma anche in fatto di esseri umani…

Tutti gli articoli della Rubrica Fellon: https://f1ingenerale.com/category/rubrica-fellon/amp/

Seguiteci anche sui nostri social: https://m.facebook.com/F1inGeneraleIT/

F1 | Horner: “Alcuni team potrebbero non sopravvivere alla crisi”


Studente di lettere moderne appassionato di F1 ,dei grandi classici della letteratura e NERD incallito.
Disqus Comments Loading...

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.