Rubrica Fellon | Una sicurezza costante?

Se siete qui per leggere della penalità di Vettel, potete anche chiudere. Vorrei parlare in questo appuntamento della Rubrica Fellon,di un aspetto fin troppo importante nella F1: La sicurezza.

Abbiamo già parlato di quanto sia importante e fondamentale nell’ambito delle gare. L’episodio di Vettel è solo una piccola goccia nell’oceano. Negli anni si è provato di tutto per rendere le monoposto più sicuro e ridurre i “rischi del mestieri”. Abbiamo visto come già l’halo, il tanto odiato infradito, abbia salvato prima la vita di Charles Leclerc a Spa nel 2018 con un volo di Alonso; poi ha tolto un po’ il fiato a tutti con l’incidente di Hulkenberg ad Abu Dhabi dove l’halo non ha di certo aiutato l’uscita del tedesco dalla monoposto rovesciata. La la cosa che lascia pensare è l’estenuate ricerca di sicurezza nelle macchine che però, non viene adottata anche in pista. Rubrica Fellon Sicurezza in pista

Fonte: Eurosport

Basti ricordare di Max che a Montecarlo, mette la retro e con nonchalance ritorna in pista con Vettel costretto a tagliare la curva. Ancora due episodi recentissimi: in Canada, una monoposto è stata ferma a partire dal nono giro su settanta all’uscita della pit lane, In Azerbaijan le Pl1 son saltate perchè non avevano controllato il circuito (evito di parlare dei commissari perchè non riesco a scrivere ridendo). Ancora meglio i cambi di direzione di Ricciardo su Bottas rischiosi, ma forse fin troppo combattuti. Il problema reale è il distinguere cosa fa parte del DNA della F1 e cosa potrebbe davvero essere mortale. Stiamo parlando di un campionato in cui i piloti non sono di certo quelli del Kartodromo sotto casa. Gente che in un modo o nell’altro sa perfettamente cosa significa combattere in pista. Basti pensare all’amatissimo Kevin Magnussen, tanto odiato in griglia quanto amato dai tifosi. Si perchè un po’ di coraggio e follia è quello che ci vuole!

Fonte: autosport

Una F1 che si avvia a sorpassi sempre più falsati da DRS o da undercut e overcut attira sempre meno spettatori. A nulla servono degli sforzi di Liberty Media per lo spettacolo (di cui abbiamo già parlato) quando i contendenti alla vittoria sono due, vestono d’argento e alla prima difesa o attacco aggressiva aprono la radio. Perchè ci siamo esaltati ed emozionati tanto per un ragazzo di venti anni che, dopo secoli, nei primi giri di Montecarlo prova l’impossibile? Il DNA della F1 è un mix di follia e tecnologia. Mi auguro solo un po’ più di azione spericolata che di team radio in lacrime. Rubrica Fellon Sicurezza in pista

Tutti gli appuntamenti della Rubrica Fellon: https://f1ingenerale.com/category/rubrica-fellon/amp/

Seguiteci sui nostri Social: https://m.facebook.com/F1inGeneraleIT/

Condividi

Studente di lettere moderne appassionato di F1 ,dei grandi classici della letteratura e NERD incallito.

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

Pagelle Formula E | Santiago ePrix: The Rise of Günther

Santiago ci regala una gara iperattiva e densa di azione. La griglia si divide già tra chi ha fatto i…

46 minuti fa

Formula E | Santiago E-Prix, la consacrazione del talento Guenther: “Mi sono detto ‘Ora o mai più!’ “

In un Santiago E-Prix incerto fino all'ultimo, Guenther conquista la prima vittoria con un sorpasso effettuato a tre curve dal…

1 ora fa

Formula E | Santiago E-Prix – Classifica piloti e team

Maximilian Guenther ottiene la prima vittoria in Formula E al termine di un e-prix di Santiago che lo ha visto…

2 ore fa

24 Ore di Daytona | Orari TV e anteprima

Nel weekend del 25 e 26 gennaio torna la tanto attesa 24 Ore di Daytona. I piloti ci hanno dato…

3 ore fa

Formula E | Santiago E-Prix, Da Costa polemico con Techeetah: “Abbiamo perso come squadra”

Il Santiago E-Prix, terzo appuntamento del campionato di Formula E, ha visto un Maximilian Gunther in stato di grazia soffiare…

14 ore fa

Formula E | Santiago E-Prix – Prima vittoria per Gunther: è il più giovane vincitore in FE!

Vince Maximilian Gunther su BMW i Andretti Motorsport: prima vittoria in Formula E e record battuto, diventando il più giovane…

16 ore fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.