Salone dell’Auto di Torino | Il Focus sulla mobilità elettrica

Non solo motorsport al Parco Valentino 2019! Sebbene la maggior parte delle auto presenti siano sportive “tradizionali” animate da cuori termici, un grande focus è dedicato anche alla mobilità elettrica. Salone dell’Auto di torino 

È facile dire “elettrica” o “ibrida”. All’atto pratico però, la maggior parte degli appassionati non riesce a distinguere tra una “full electric”, una “fuel cell” o una “plug-in hybrid”. Facciamo quindi un po’ di chiarezza! Salone dell’Auto di Torino

Il mondo dell’auto elettrica è in continua evoluzione ed espansione. Ogni giorno le grandi case automobilistiche investono in ricerca e sviluppo per portare la mobilità in una nuova era. Ogni giorno veniamo quindi inondati di informazioni e nomenclature poco chiare.

Al Salone dell’Auto di Torino 2019, per fortuna, c’è la possibilità di apprendere le svariate differenze tra le varie tipologie di auto elettriche e non solo.

Le varie tipologie di elettrificazione e non solo!

FULL HYBRID

Salone dell'Auto di torino
foto: autotecnica.org

Le vetture “Full Hybrid” sono, storicamente, le prime ad essere state progettate. Sono, per così dire, le progenitrici di tutte quelle successive. Queste vetture hanno la particolarità di avere un motore termico, uno elettrico ed una batteria.

In questo caso il motore termico è quello deputato alla trazione della vettura per la quasi totalità degli spostamenti. Il motore elettrico invece permette brevi tragitti in modalità totalmente elettrica ma, per la maggior parte del tempo, aiuta il motore termico principale.

La batteria si ricarica sia in frenata che tramite il motore termico tradizionale.

FULL ELECTRIC

Salone dell'Auto di Torino
foto: sportfair.it

Al contrario delle prime, queste vetture sono interamente elettriche. Presentano un solo motore elettrico principale, una batteria ed una presa di corrente che serve a ricaricare la vettura. Come nella prima categoria, anch’esse recuperano energia in frenata.

IBRIDE PLUG-IN

Salone dell'Auto di Torino

Queste vetture altro non sono che una miglioria alla categoria ibrida vista in precedenza. Presentano un motore termico, uno elettrico, una batteria che accumula energia da quello termico ed una presa di corrente che ricarica la vettura. In questo caso, l’uso del motore termico è notevolmente ridotto rispetto alle ibride tradizionali perché il motore elettrico è sensibilmente più efficiente.

FUEL CELL

Salone dell'Auto di Torino
foto: Toyota

È senza dubbio la categoria più avanzata, efficiente e con le migliori prospettive future. Queste vetture presentano un motore elettrico, una batteria che recupera energia in frenata o in decelerazione ed un serbatoio riempito ad idrogeno che viene trasformato in forza motrice dal motore elettrico.

Al momento questa categoria è ancora in fase di studio e perfezionamento. In Italia, la sola vettura che rappresenta questa categoria è la Toyota Mirai.

RANGE-EXTENDED

Salone dell'Auto di Torino
foto: Il Sole 24ore

Sono una evoluzione delle classiche auto totalmente elettriche. Queste vetture posseggono un motore elettrico, una batteria, una presa di corrente ed un motore termico che non agisce sul funzionamento delle ruote ma che serve esclusivamente a generare energia motrice per il motore elettrico.

Ulteriori informazioni sull’argomento e sul Parco Valentino 

Seguici anche su instagram 

Esclusiva, Minardi sulla penalità a Vettel: “Il regolamento andrebbe cambiato”

Alessio Arcidiacono

Studente magistrale di Economia. Da sempre appassionato di Formula 1, sogna di lavorare nella massima serie del motorsport.