Salone dell’Auto di Torino | Si accendono i motori al Valentino, Andrea Levy:” Sarà uno spettacolo meraviglioso”.

Si apre ufficialmente la quinta edizione del Salone dell’Auto di Torino nello splendido contesto del Parco del Valentino.

Salone dell'Auto di Torino

Una giornata da ricordare, una di quelle nelle quali si respira un’aria frizzantina sin dalle prime luci dell’alba. Inizia così, in un cortile del Castello del Valentino ancora poco soleggiato, la prima giornata della kermesse torinese. Salone dell’auto di Torino

L’accoglienza è delle migliori: decine e decine di auto da sogno, antiche e moderne, pistaiole o stradali, riempiono di colori ed emozioni il cortile del Castello (sede della facoltà di Architettura). Le ore scorrono veloce in compagnia di questi bolidi che, come se lo sapessero, offrono il meglio di loro agli obiettivi delle centinaia di fotocamere presenti.

Poi all’improvviso, a destare dalla trance motoristica, l’’arrivo delle autorità del salone: il Presidente dell’evento Andrea Levy, il presidente dell’ACI Sticchi Damiani e moltissimi presidenti e amministratori delegati delle case automobilistiche presenti.

Le parole di Andrea Levy

Alle ore 9.30, come previsto, inizia la conferenza stampa d’apertura. il presidente Andrea Levy viene invitato sul palco ed esordisce con parole di ringraziamento per le case automobilistiche che hanno creduto nel suo progetto.

“Negli stand avremo tantissime anteprime nazionali. Ogni brand racconta una storia a Parco Valentino e ci sono tante storie da raccontare. Quella che va in scena è la storia dell’automobile…[..]…partiamo dai 110 anni di Bugatti, che è uno dei brand più antichi e arriviamo anche ai 20 anni di Pagani. Inoltre sono presenti tutte le migliori case italiane di design come Bertone, Giugiaro, Pininfarina, Italdesign e molte altre. Questo è Parco Valentino.: non solo auto statiche ma anche eventi dinamici. Alle 8 di sera, sei Formula 1 daranno il via alla parata delle super car. Daremo al pubblico uno spettacolo meraviglioso”.

Anche il Presidente dell’ACI, Sticchi Damiani, è voluto intervenire per esprimere al meglio l’orgoglio per un così importante evento in Italia: “ Non posso che complimentarmi con Andrea Levy per ciò che ha pensato e realizzato. In questo contesto unico e straordinario come il Castello del Valentino nella città meravigliosa dove è nata l’auto e anche l’ACI 115 anni fa. In bocca al lupo per il futuro di questo bellissimo progetto”.

Alla conclusione della conferenza stampa d’apertura, come simbolo della mobilità che cambia, un’auto a guida autonoma ha tagliato il nastro inaugurale.E’ stato sancito l’inizio ufficiale di un’edizione che si preannuncia ricca di sorprese ed emozioni.

seguici anche su instagram.

 

F1 | GP Francia – Mercedes: “Sarà una gara dura”

Alessio Arcidiacono

Studente magistrale di Economia. Da sempre appassionato di Formula 1, sogna di lavorare nella massima serie del motorsport.