Salone dell’Auto | Parco del Valentino, dove nacque la leggenda Ferrari in F1

In questi giorni a Torino si sta tenendo la quarta edizione del Salone dell’Auto di Torino, nella bellissima cornice del parco del Valentino. Tra le centinaia di migliaia di visitatori però, in pochi sanno che sulle stesse strade del salone circa 70 anni fa andava in scena il Gran Premio d’Italia. Sullo stesso asfalto inoltre nel 1948 facevano il loro esordio assoluto un team, un nome e una macchina destinati a riscrivere la storia della Formula 1 e delle corse: la Ferrari. Ferrari F1

Foto: Parco del Valentino

La storia della Ferrari è impressa nei cuori di tutti i suoi tifosi, a tal punto da sapere ormai a menadito la prima vittoria nel mondiale a Silverstone, di come sia nata dalla gestione sportiva Alfa Romeo o della data in cui Enzo Ferrari scese per la prima volta in strada con la 125 S. In pochi però conoscono quale fu esattamente la gara del debutto ufficiale di una Ferrari in un Gran Premio di Formula 1.

Torino, 5 Settembre 1948

A Torino va in scena il Gran Premio d’Italia, sul circuito ricavato tra i viali del celebre Parco del Valentino.
Essendo un tracciato cittadino, era abbastanza angusto, ma la cornice era di primo livello. Il Parco del Valentino infatti è situato in riva al Po’, sotto l’imponente presenza delle colline e della Mole Antonelliana, circondato in lontananza dall’arco alpino. Il tracciato inoltre si snodava nei pressi del castello del Valentino,  residenza reale dei Savoia.

Ferrari F1
Foto: Parco del Valentino

Torino ospitò il Gran Premio per sette edizioni tra il 1935 e il 1955 e l’evento richiamava sempre un grande afflusso di pubblico, ansioso di vedere sfidarsi i più grandi piloti dell’epoca, quali Ascari, Varzi, Nuvolari e Villoresi. Accanto a colossi come Maserati, Fiat, BMW, Lancia, Alfa Romeo e Bugatti, nel 1948 si presenta sulla griglia di partenza una macchina contraddistinta da un rosso sgargiante e un nome non nuovo nel mondo delle corse: Ferrari. 

La Ferrari 125 C [Foto: the Ferrari Collection]
Il Gran;Premio d’Italia era ufficialmente una competizione di Formula 1, ma all’epoca si svolgevano solo corse indipendenti e non vi era in palio il titolo mondiale.La Ferrari schierò tre 125;C affidate a Farina, Sommer e Bira.
La 125 C era spinta da un 12 cilindri di 1500 cc, sovralimentata da un compressore volumetrico Roots.

La gara durò più di tre ore, ma la Ferrari si fece riconoscere sin dall’esordio, mettendosi alle;spalle diversi avversari più blasonati,  arrivando al traguardo con Sommer al terzo posto.

Un anno dopo, al Gran Premio d’Italia tenutosi a Monza, la Ferrari conquistò la prima vittoria in un Gran;Premio di Formula 1, con Ascari al volante.

Torino, 9 Giugno 2018

A esattamente 70 anni da quello storico Gran Premio, a Torino continuano ad arrivare visitatori da tutta Italia, ma per un motivo diverso.

La Scuderia Ferrari si trova dall’altra parte del mondo, in Canada, per continuare, dopo 70 anni, ad inseguire vittorie in Formula 1. Del Gran Premio a Torino non c’è più traccia, quasi scomparso anche nella memoria popolare, ma nel Parco del Valentino tornano ad accendersi i motori. Si tratta della quarta edizione del Salone dell’Auto di Torino, un evento unico nel suo genere. Il salone infatti si snoda all’aperto, tra gli stessi viali dove Sommer portò sul podio la sua 125 C.

Salone dell’Auto di Torino
Foto: Parco del Valentino 

Il biglietto è gratuito e questo, unito alla cornice naturale, rende il salone di Torino diverso dai più blasonati eventi di Ginevra o Detroit. Non c’è infatti un atmosfera asettica, quasi elitaria, ma un mondo aperto ai curiosi, dove si può avere l’opportunità di incontrare e scambiare quattro chiacchiere con tante persone con delle storie interessanti alle spalle nel mondo delle corse.

Tante inoltre le occasioni per interagire per il pubblico, quali test drive e simulatori. Nel cortile del Castello del;Valentino si radunano inoltre le macchine più iconiche del momento, frutto del grande lavoro di aziende quali Giugiaro, Pagani, Mole, Pininfarina e;tante altre ancora. Numerosi anche i raduni in varie zone della città di Porsche, Ferrari, Alfa Romeo e Lancia. Le supercar e i modelli da corsa inoltre possono essere ammirati anche in azione, con le sfilate a tema che si tengono tra i viali del parco e le strade del centro città.

Foto: Motori Online

Il Salone dell’Auto di Torino, che si terrà fino al Domenica 10 Giugno, è l’occasione per gli appassionati di;vivere un’esperienza diversa ed economica nel mondo dei motori e del motorsport, ma è soprattutto l’occasione per recarsi in “pellegrinaggio” in questo luogo;cult della storia delle corse che è il Parco del Valentino, dove è nata la leggenda Ferrari in Formula 1.
Chissà se Enzo Ferrari immaginava nel 1948 che su quelle stesse strade, 70 anni dopo, si sarebbe tenuto un salone dove lo stand più atteso di tutti avrebbe portato il suo nome…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ferrari F1 Storia Ferrari F1 Scuderia Ferrari F1

Salone dell’Auto | Parco del Valentino, dove nacque la leggenda Ferrari in F1
Lascia un voto
mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.