Salone di Ginevra: salta anche l’edizione 2021

Dopo l’edizione di quest’anno a causa del Covid-19, il salone di Ginevra non ci sarà nemmeno nel 2021. Si va verso la vendita del salone ai proprietari della Fiera di Ginevra.

salone di ginevra
Credit: Salone di Ginevra

La crisi della pandemia di Coronavirus inizia a far sentire le prime conseguenze. Dopo il mondo del motorsport, a pagarne le conseguenze è il mercato dell’auto. Quest’anno ci sono state le cancellazioni sia del Salone di Ginevra che di quello di Francoforte per le misure di sicurezza. A pagarne maggiormente, fino a questo momento, è stata la kermesse svizzera.

L’edizione del 2021, che sarebbe dovuta essere il rilancio del post Covid-19, è stata ufficialmente cancellata e la decisione, stando a quanto riportato da motor1.com, è stata presa dagli stessi costruttori. Infatti la scorsa settimana c’è stato un sondaggio tra i vari espositori che sono giunti ad una decisione unanime sebbene le date fossero state già decise (4-14 marzo 2021). Questo quindi è il segno evidente della crisi che si sta abbattendo sul mondo dell’auto.

A questo bisogna aggiungere il fatto che secondo le attuali disposizioni sanitarie, come detto dagli organizzatori, non.è possibile garantire un evento in grado di ospitare più di 600 mila persone. La speranza è quella di poter rivedere uno dei più importanti saloni dell’auto nel 2022 ma la certezza non c’è ancora.

Problemi finanziari incombono su Ginevra

Un’altra questione da considerare è di tipo economico. Con l’annullamento dell’edizione 2020, la Fondazione del salone si è trovata in grosse difficoltà con perdite economiche. Lo Stato ha cercato di venire.incontro a questa situazione attraverso l’erogazione di un prestito, che è stato rifiutato dal momento che una delle clausole era l’allestimento di un evento nel 2021.

Per questo motivo la soluzione migliore è stata quella di vendere i diritti del salone alla.Palexpo SA, cioè all’ente che gestisce la Fiera di Ginevra. Il comunicato riporta le ragioni di tale scelta: assicurare in futuro alla città di Ginevra un salone dell’auto in grado di generare un introito di oltre 200 milioni di franchi.

Seguici anche su Instagram

Nuova Volkswagen Golf VIII 2020, ecco quello che sappiamo