WRC | Sky Sport torna a trasmettere il Mondiale Rally. Incluso nell’accordo di acquisizione anche il ERC e il WRX

Dopo due anni in cui il WRC era disponibile solo online sulla piattaforma dedicata al Mondiale Rally, la massima competizione mondiale off road torna sugli schermi televisivi grazie all’acquisto, da parte di Sky, dei diritti televisivi del Mondiale 2021.

sport.sky.it

Il WRC torna in tv e lo fa sul satellite e sulla fibra di Sky. L’emittente satellitare, dopo due anni su Dazn e due coperti quasi esclusivamente dalla piattaforma online del Mondiale Rally, torna a trasmettere le immagini della maggior categoria rallystica mondiale. Non è a prima volta che le immagini del WRC passano sugli schermi dei canali del bouquet del gruppo di Viacom. Infatti, fino al 2018 era stato trasmesso da Fox Sports che, prima della cessione a Disney, faceva parte del gruppo Sky, all’ora nelle mani del magnate Rupert Murdoch.

Le prime immagini del WRC sull’emittente di Rogoredo arriveranno domenica 16 gennaio alle 19:30 quando verrà trasmessa la cerimonia di presentazione del campionato.

Leggi anche:

WRC | Andrea Adamo e Hyundai Motorsport si separano: la F1 nel futuro del TP italiano?

 Il Campionato da quest’anno vedrà l’arrivo della tecnologia ibrida che verrà sfruttata nelle tappe di trasferimento, mentre il solo motore termico verrà utilizzato nelle prove cronometrate. Inoltre, il 2022 vedrà il pensionamento delle vetture WRC Plus, a favore delle nuove Rally1 che avranno diverse differenze da quelle attuali. Insieme al propulsore ibrido, le auto avranno un differenziale senza elettronica e godranno di minori soluzioni aerodinamiche. Per quanto riguarda le case partecipanti, Toyota, Hyundai e Ford hanno confermato la loro presenza anche per la prossima stagione. Tuttavia, M-Sport non schiererà più la Ford Fiesta, ma la nuova Ford Puma.

Ritornando ai diritti tv del WRC su Sky; l’emittente tv milanese potrà trasmettere anche l’ERC (European Rally Championship) e il WRX (Mondiale Rallycross). Se la copertura dei rally del Mondiale dovrebbe essere  quasi integrale per ogni tappa, resta da scoprire che copertura offrirà per le restanti categorie. Presumibilmente Mondiale Rallycross sarà trasmesso in differita o offerto sotto forma di magazine riassuntivo. Per l’ERC la situazione è simile ma, verosimilmente, verrà proposta la diretta del Rally di Roma Capitale. Da quanto si apprende dalle informazioni fornite dalla EPG di Sky (la guida tv elettronica) Rosario Triolo dovrebbe essere la voce ufficiale del Mondiale sugli schermi di Sky. Di conseguenza, l’attuale voce della Moto3 e della Moto2 prenderà il testimone da Lucio Rizzica che aveva commentato il WRC per Fox fino al 2018. Ancora da scoprire, invece, chi sarà al commento tecnico.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico