A TCFormula 1Interviste

F1 | “Se sei davvero allenato, non ti senti male” – Si riaccende la polemica sulla gara di Losail

Stanno facendo discutere le parole di Gerhard Berger e Christian Danner nelle ultime ore, secondo i quali i malori occorsi a diversi piloti durante e al termine del GP del Qatar sarebbero da ricondurre ad un semplice problema di forma fisica.

Stanno facendo discutere le parole di Gerhard Berger e Christian Danner nelle ultime ore, secondo i quali i malori occorsi a diversi piloti durante e al termine del GP del Qatar sarebbero da ricondurre ad un problema di forma fisica. Nonostante i piloti di oggi possano godere di un livello di atletismo fuori dal comune, l’ex pilota austriaco ha preso in esame Max Verstappen per cercare di dimostrare come il problema temperature sia stato ingigantito a Losail.

Berger Danner GP Qatar
L’analisi di Berger e Danner: un semplice problema di forma fisica in Qatar? © RB Content Pool

L’analisi di Berger e Danner: un semplice problema di forma fisica in Qatar?

“Penso che sia semplicemente una questione di forma fisica. Se sei davvero in forma, non ti senti male”, ha dichiarato Berger ai colleghi austriaci di ServusTV. “È un problema di forma fisica, di circolazione. “Se chiedete a Verstappen, non si è sentito male. Nemmeno con queste temperature”.

Sebbene il neo tre volte campione del mondo non abbia accusato malori evidenti, come ad esempio Sargeant, Ocon e Stroll, anche lui si è mostrato decisamente sfinito a fine gara, accasciandosi addirittura a terra nella cool down room prima della cerimonia del podio.

Quanto a Danner, l’ex pilota tedesco ha anch’esso suggerito allenamenti decisamente più duri per i piloti: “Dovrebbero andare sulle piste da sci di fondo in inverno e non limitarsi a lavorare sui muscoli in palestra per avere gli addominali”.


Leggi anche: F1 | Sky perderebbe l’esclusiva in Italia qualora Apple acquistasse i diritti TV?


“Mi dispiace, ma secondo me non è stata una sorpresa che le temperature fossero alte in Qatar. Non può essere che i piloti non siano abbastanza allenati. Credo che siano stati allenati in modo sbagliato. Ma ci si può allenare per queste condizioni! Si può andare in sauna, mettere la bici a terra e pedalare”.

“Mi sentivo sempre male perché non ero in forma”, ha aggiunto Berger ridendo. ”Ricordo un Gran Premio a Detroit. C’era una Arrows a bordo pista a cinque giri dalla fine e la testa del pilota era così tra le nuvole. Era Christian Danner!”

Al netto di una preparazione fisica (forse) non totalmente adeguata a sopportare le estreme condizioni climatiche del deserto del Qatar, è evidente come il weekend appena trascorso abbia oltrepassato di gran lunga i limiti di sicurezza.

Fortunatamente, l’edizione del prossimo anno dovrebbe essere spostata in un periodo in cui le temperature saranno più miti rispetto ad Ottobre. Ciononostante, come suggerito anche da Alexander Wurz, sarebbe forse il caso di pensare anche a delle soluzioni fisse da poter applicare in caso di weekend roventi come quello di Losail.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter