A TCFormula 1

F1 | Inizia una nuova era per l’autodromo di Monza: le parole di Stefano Domenicali

Si è conclusa poco fa la conferenza stampa che avuto luogo nella Sala Regione dell’autodromo di Monza, con Stefano Domenicali che ha accolto con entusiasmo l’inizio dei nuovi lavori di ammodernamento

8 Gennaio 2024: questa la data che segna l’inizio di una nuova era per l’autodromo di Monza, con una lunga corsa contro il tempo a partire dalla giornata di oggi per completare i lavori di ammodernamento di asfalto, tribune, sottopassi e non solo entro il Gran Premio di Settembre.

Per l’occasione si è tenuta una conferenza stampa, alla quale ha presenziato anche F1ingenerale.com, con il CEO della Formula 1 Stefano Domenicali che si è espresso con entusiasmo sul progetto che porterà Monza ad adeguarsi agli standard previsti oggi dalla Formula 1.

Domenicali lavori autodromo Monza
Domenicali commenta l’inizio dei lavori sull’autodromo di Monza © XBP Images

Domenicali commenta l’inizio dei lavori sull’autodromo di Monza

”È chiaro che è una giornata importante perché finalmente mettiamo avanti delle opere che erano assolutamente necessarie. Io nel ruolo che rappresento, ho anche la possibilità di raffrontare tutte le realtà che vedono la formula 1 praticamente in giro per il mondo, e credo che questo primo tranche di interventi sia assolutamente necessario per portare avanti l’autodromo di Monza così come biglietto da visita di quello che era presente il nostro paese in giro per il mondo”.

”Io lo dico sempre, la Formula Uno oggi riesce ad attrarre non solo nuovi tifosi, ma nuovi investitori e persone che hanno la possibilità, se gli viene offerta un prodotto speciale, di venire e conoscere il nostro paese. E lo dico sotto questo profilo: Monza ha tutte le caratteristiche per far sì che questo possa continuare ad avvenire. È chiaro che io mi ricollego guardando al futuro”.

”I 100 anni di storia da poco festeggiati rappresentano un fondamentale, sicuramente straordinario, ma guardare solo indietro non serve a nulla. Il fatto che da oggi si parta finalmente per mettere in sicurezza delle opere necessarie per guardare oltre, per offrire a chi viene a vivere giornate importanti di divertimento, di passione e di spesa in nel nostro paese, credo che sia assolutamente necessario”.


Leggi anche: F1 | Berger stregato dal talento di Lawson: “Liam dannatamente straordinario già nel DTM”


”Sono molto contento, molto felice di questo kick off, oggi che è gennaio. Noi abbiamo la fortuna che come sempre il semaforo verde del Gran Premio sarà all’inizio di settembre, quindi i giorni sono quelli che sono. Non possiamo perdere nemmeno un minuto perché le cose da fare sono tanti, ma mi fa piacere sentire questa questo approccio, questa collaborazione”.

”So benissimo quanto tutti quanti le persone presenti siano assolutamente coinvolte, perché ognuno di loro ha una presenza importante nel raggiungimento dell’obiettivo che alla fine. Non solo esalta lo sport, ma esalta il nostro paese. E lo dico da italiano all’estero, quindi ancora di più con il senso di responsabilità che devo sentire proprio confrontando le varie realtà”.

Infine, il CEO della F1 ha concluso dicendo: ”Grazie per questa giornata, che deve essere un inizio, perché di lavori da fare ce ne sono tanti e quindi dobbiamo portarli a casa in fretta per vivere il Gran Premio d’Italia all’altezza di quello che esso rappresenta in giro per il mondo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter