Stelvio VS Q5 – Due opposti che non si attraggono!

L’ Alfa Romeo Stelvio è entrato di traverso nel mercato delle auto mettendosi subito a confronto con l’ Audi Q5 che da anni domina il mercato dei SUV. Mettiamoli a confronto.

stelvio vs q5

Già da fuori l’ Alfa Romeo Stelvio e l’ Audi Q5 appaiono come due opposti. Il primo forme tonde e linee pulite, il secondo forme squadrate e tagli netti su tutta la carrozzeria. Le dimensioni esterne sono pressoché le stesse con lo Stelvio che vanta una capacità di bagaglio superiore. Da 525 a 1600 litri contro i 520 – 1520 litri dell’ Audi Q5. Viste nella loro dotazione più ricca l’unica differenza, prima di salire a bordo la si nota nel frontale con la tedesca che su richiesta monta fari di tipo MATRIX. 1-1 palla al centro mettiamoci alla guida.

Il Diesel vince

Escludiamo le versioni Quadrifoglio ed RS, sia l’ Audi Q5 che lo Stelvio sono disponibili con motorizzazioni Diesel e benzina. Con un peso che parte da 1810 kg la tedesca soffre le motorizzazione benzina. Con l’entry level 2.0 TFSI da 265 CV e la trazione anteriore si apprezza meno l’utilità di un SUV di quelle dimensioni. Per avere la trazione integrale ed un motore a benzina da listino bisogna staccare un assegno da oltre 60mila euro nella versione business. Lascia più libertà di scelta il diesel con step di potenza che vanno da 136 CV, 204 e 286. Esclusa la prima, non sufficiente a trainare tutto quel peso, consigliamo la seconda che offre optional anche la trazione integrale QUATTRO.

stelvio vs q5

Considerazioni simili possiamo fare per Alfa Romeo Stelvio. Di base la versione benzina è disponibile con un 2.0L da 200 CV equipaggiato con la trazione Q4. A differenza di Audi questa trazione non è permanente. La vettura di base è una trazione posteriore con il sistema Q4 che entra solo in caso di necessità. La seconda motorizzazione è la versione da 280 CV. Un motore che però sorprende in peggio. Il 2.0 da 280 CV vi chiederà costantemente di girare tra i 3000 e i 4000 giri, prima è fiacco. Sorprende positivamente il diesel. Anche qui escludiamo la versione base. Anche se i cavalli aumentano a 190 e il peso scende a 1660 kg, la versione ideale è il 2.0L da 210 CV.

Tecnologia

Al contrario di quello che si possa pensare con l’ arrivo dello Stelvio MY20, l’italiana non poco da invidiare. Al pari di Audi Q5 offre nella versione TOP di gamma ADAS di livello 2 con cruise adattivo. Mancano invece il virtual cokpit e le luci soffuse che fanno da cornice alla plancia. Plancia che su Stelvio può apparire anche decisamente più premium. Optional è disponibile il pack lusso che riveste totalmente in pelle la plancia ed i pannelli porta. Componenti che su Audi Q5 sono al massimo realizzati in plastica morbida. Non un bel ambiente rispetto allo Stelvio e le altre rivali tedesche.

stelvio vs q5

Diverse ma con con concezione simile il sistema di infotainment. Su entrambe le vetture è presente un display centrale touch, a sbalzo su Q5 e incassato nel cruscotto sulla Stelvio. In entrambi i casi si può comandare il display da un rotore posto sul tunnel centrale dietro la leva delle marce.

Leggi anche: Alfa Romeo Tonale! Gli INTERNI sono trapelati!

Dinamica di guida

Quando si ha minor peso e la trazione posteriore vincere è facile. L’ Alfa Romeo Stelvio si guida come un’ Alfa Romeo Giulia rialzata. Pensate che nel misto stretto del circuito di Balocco, la Stelvio gira anche più veloce della sorella Giulia. Questo grazie alla condivisione della piattaforma Giorgio e alla trazione Q4 che lavora solo quando serve, ovvero quando le ruote posteriori perdono di aderenza. L’ Audi Q5 e l’ Alfa Romeo Stelvio sono due opposti che non si attraggono mai. Una pensata per avere una buona dose di tecnologia con fari matrix,  virtual cockpit e motorizzazioni ibride. L’altra è pensata per trasmettere un’ ottima qualità a bordo e per trasmettere un feeling alla guida unico nel panorama dei SUV.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

La STORIA di ABARTH! L’elettrico può essere un trampolino di lancio!