Super GT | Svelate le vetture per la stagione 2020

Nissan, Honda e Toyota hanno svelato le vetture che prenderanno parte alla stagione 2020 del Super GT basate sul regolamento comune con il DTM di Classe 1.

Super GT
Credit: Super GT

La stagione 2020 del Super GT, massimo campionato turismo giapponese, per la prima volta adotterà il regolamento di Classe 1 in comune con il DTM. Quest’anno ci sono stati dei primi passi verso la comunione dei regolamenti, con il DTM che ha introdotto per la prima volta dei motori turbo 4 cilindri con una potenza massima di 640 cavalli (30 derivanti dall’utilizzo del push-to-pass).

Come conseguenza anche l’aerodinamica delle vetture è stata rivista per mettere in risalto l’abilità del pilota; infatti l’ala posteriore è stata completamente rivista e sarà composta soltanto da un solo profilo che, con il sistema DRS, permetterà di ridurre il drag per aumentare la velocità massima e favorire i sorpassi.

I tre costruttori nipponici in questa settimana hanno svelato al pubblico e ai media le loro vetture che prenderanno parte alla stagione 2020. Tra le richieste del regolamento di Classe 1 c’è l’allocazione del motore 2 litri turbo nella zona anteriore della vettura; Honda in particolare ha dovuto rivedere la progettazione della NSX, che quest’anno monta il propulsore nella parte centrale del telaio. Nissan ha mantenuto il layout della GT-R basato quella versione GT500 della stagione in corso.

La più grande novità riguarda invece la Toyota; infatti il costruttore giapponese, con sede nell’omonima città, finora ha schierato in pista il marchio di lusso Lexus con la LC500. A inizio hanno Toyota ha annunciato di sostituire la LC500, vincitrice del campionato nel 2017 con Nick Cassidy e Ryo Hirakawa, con la nuova Toyota Supra. La supercar ha partecipato alle competizioni turismo nei primi anni’90 e nei primi anni 2000 prima di uscire dalla produzione.

Finale di stagione con il DTM

In preparazione alla stagione 2020, in cui sono in programma altri appuntamenti con il DTM, ci saranno due eventi congiunti, uno in Europa, l’altro in Asia.

Nell’ultimo weekend del DTM ad Hockenheim il 5 e 6 ottobre, tre vetture del Super GT saranno prenderanno parte alle due gare con Honda che schiera Jenson Button per entrambe le gare mentre Lexus e Nissan la coppia di piloti ufficiale.

Credit: DTM

Una seconda gara, la Dream Race, avrà luogo al Fuji nel weekend del 22 e 24 novembre e si prevede che una dozzina di vetture del DTM prenderanno parte all’evento.

Entrambi gli eventi non assegneranno punti validi per il campionato e si baseranno sul format di gara del DTM, ossia con una doppia gara senza cambio pilota, senza DRS e con l’utilizzo di pneumatici Hankook.

Seguici anche su Instagram: @F1inGenerale.

DTM | Lexus e Nissan completano la lineup per il weekend di Hockenheim