Superbike | GP Argentina – Sintesi Superpole: la caduta di Mercado regala la pole a Scott Redding

Scott Redding conquista la Superpole del GP d’Argentina. Il pilota inglese scatterà al palo con affianco Toprak Razgatlioglu e Axel Bassani. Superbike Argentina Superpole

Superbike Argentina Superpole
Credit: WorldSBK.com

Scott Redding firma la pole position del GP d’Argentina. Il pilota della Ducati, autore di un ottimo tempo nel primo tentativo lanciato, ringrazia Leandro Mercado che cade e causa la bandiera gialla che non consente a quasi tutti i piloti di giocarsi l’ultima gomma da qualifica. Superbike Argentina Superpole

Seconda posizione per Toprak Razgatlioglu, presumibilmente deluso per non aver conquistato la pole in un week-end che aveva dominato nelle altre sessioni di prova. Terza posizione per Axel Bassani, unico pilota che riesce a sfruttare la seconda gomma da qualifica a disposizione.

Solamente quinta posizione per Jonathan Rea autore di due giri veloci pieni di errori che non lo portano oltre la seconda fila in griglia di partenza.

CRONACA DELLA SESSIONE

Solita tattica per tutti i piloti della Superbike che scendono in pista immediatemente dopo l’esposizione della bandiera verda nella pit-lane. Ad aprire il gruppo è come spesso accade Jonathan Rea mentre escono più in ritardo rispetto agli altri sia Andrea Locatelli che Toprak Razgatlioglu, come sempre, l’uno in scia all’altro.

Il primo pilota a concludere un giro lanciato è Alex Lowes (1’38.251) che fornisce la scia a Jonathan Rea che firma un 1’38.092. Vicino ai tempi delle Kawasaki anche Axel Bassani (1’38.391).

Passa sul traguardo Toprak Razgatlioglu che firma un 1’37.979. Il turco è seguito sul traguardo da Andrea Locatelli che fa segnare un 1’38.402. Non fa segnare nessun tempo Scott Redding che rientra ai box prima di transitare sul traguardo.

Secondo giro lanciato per Toprak Razgatlioglu che firma un buon 1’37.800 rovinato da un quarto settore non perfetto. Risale terzo Andrea Locatelli in 1’38.221.

Completa il proprio primo giro veloce Scott Redding che si prende la prima posizione in 1’37.617.

Con il giro di Redding si chiude la prima fase della Superpole. Il pilota della Ducati precede Razgatlioglu, Rea, Locatelli e Lowes nella classifica provvisoria.

La seconda fase della qualifica si apre a cinque minuti del termine con i piloti che rientrano in pista con un treno di gomme nuove. Sale in terza posizione Alex Lowes con il suo 1’38.034. Butta via il suo primo tentativo Jonathan Rea con un lungo alla Curva 6. Caduta per Leandro Mercado che creerà problemi a tutti i piloti pronti a lanciarsi.

Tra questi non c’è Axel Bassani che passa sul traguardo con il terzo tempo in 1’37.838. Come prevedibile la bandiera gialla non permette a nessuno di migliorare e la classifica praticamente non cambia.

A conquistare la pole è quindi Scott Redding che batte, contro ogni pronostico, Toprak Razgaltioglu che dopo aver dominato tutte le sessioni deve accontentarsi della seconda posizione. Terza posizione e prima prima fila in carriera per Axel Bassani.

Alex Lowes apre la seconda fila precedendo il proprio compagno di squadra Jonathan Rea e Andrea Locatelli. Micheal van der Mark, Garrett Gerloff, Micheal Ruben Rinaldi e Leon Haslam, nell’ordine, completano la top dieci.

RISULTATI DELLA SUPERPOLE

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Argentina – Sintesi Superpole: Jules Cluzel domina la sessione di qualifica

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.