Superbike | Aprilia torna nel mondiale con 4 wild card nel 2020

Aprilia torna in Superbike dopo due anni di assenza e lo fa con una RSV 1000 affidata al team Nuova M2 Racing che scenderà in pista con 5 Wild Card.

Foto: profilo Twitter @motonoticias

Gli appassionati degli sport motoristici attendevano con ansia il ritorno di Aprilia nel campionato Superbike, e i tifosi hanno rumoreggiato in questi due anni dove la casa del gruppo Piaggio si è concentrata solo sulla MotoGP. Queste proteste e desideri avevano fatto muovere alcune voci, sorte durante i test pre stagionali, che volevano un rientro di Aprilia dal 2021 o un graduale processo di ripresa del progetto Superbike. Queste si sono rivelate fondate quando, stamane, la Superbike ha reso noto il ritorno di Aprilia con quattro wild card.

Aprilia ha scritto gran parte della storia della competizione per le moto derivate dalla serie dove ha collezionato 52 vittorie, tre titoli piloti (2010/2012 con Max Biaggi e nel 2014 con Sylvain Guintoli) e quattro titoli costruttori. Aprilia è stata l’ultima casa a vincere un titolo piloti e costruttori prima dello strapotere Kawasaki che ha monopolizzato gli ultimi cinque mondiali.

Il ritorno di Aprilia sarà affidato al team privato Nuova M2 Racing, che correrà con Cristophe Ponsson e sarà equipaggiata con la RSV4 1000. Il debutto avverrà nella prova di Jerèz, e tornerà in pista in Portogallo, ad Aragòn, in Catalogna e infine in Francia.

Il pilota francese ha già corso nel 2015 in Superbike con una Kawasaki e ha una grande esperienza maturata nel campionato Superbike francese e nel CEV. Tuttavia, è conosciuto sopratutto per la deludente prestazione nel GP di San Marino 2018. Chiamato a sostituire l’infortunato Rabat, terminò la gara ultimo e doppiato di quasi due giri.

Leggi anche:

MotoGP | Analisi inizio stagione: Aprilia sorprendente nei test

Ponsson ha commentato così il suo ritorno in Superbike con Aprilia:  “Sono molto felice di unirmi al paddock della Superbike con Aprilia. È una grande opportunità per me correre nel campionato del mondo con una squadra del genere. Aprilia ha una storia incredibile e salire in sella alla RSV4 è davvero speciale per me. Adoro il circuito di Jerez e sono sicuro che sia il circuito migliore per iniziare questa stagione. È fantastico poter lavorare con persone competenti e che hanno grande esperienza in questo campionato; per me è una cosa molto positiva”.

Anche il Team Manager di Nuova M2 Racing ha commentato l’approdo del team in Superbike:  “Sono molto contento che il team debutti in Superbike con queste cinque Wild Card. Abbiamo iniziato timidamente cinque anni fa nella Superstock 1000 e abbiamo vinto al debutto con Lorenzo Savadori e da allora abbiamo continuato la nostra crescita. La nostra partnership con Aprilia è ormai consolidata e insieme a Massimo Rivola siamo riusciti a creare questa fantastica opportunità. Christophe avrà un’Aprilia RSV4 1000 appositamente adeguata al regolanmento Superbike. Chris si è evoluto molto negli ultimi anni e speriamo di poter fare delle belle gare insieme a lui. Devo anche ringraziare personalmente gli sponsor che insieme ad Aprilia ci danno l’opportunità di intraprendere questa nuova avventura”.

Seguici su Telegram

Superbike | I test di Barcellona consegnano ancora una Kawasaki davanti a tutti