Superbike | Cartoline dal weekend di Misano [Photogallery]

Il weekend della Superbike a Misano è appena andato in archivio e noi di F1inGenerale vogliamo regalarvi una carrellata di foto raccolte nel corso del weekend dove eravamo presenti in accredito.

Credit: Twitter

È particolarmente strano assistere a un weekend di gare rimanendo immersi nella vita del paddock. Assistere al ritmo di lavoro dei meccanici, con il via vai di tecnici, piloti e vip che passano velocemente dalle hospitality ai box dove assistono alle gare e affiancando i piloti. Anche lo stare in sala stampa ha un sapore particolare. La sala destinata ai giornalisti è un luogo dove è facile scambiare due parole anche con dei perfetti sconosciuti e dove assistere in un modo completamente immersivo all’atttività in pista. Le grandi vetrate permettono di avere una visione completa del rettilineo, della grande tribuna centrale e della curva della Quercia.

Ancora più unico è, invece, poter stare a stretto contatto con i piloti, i box e l’attività in pista stando in Pit Lane. Noi abbiamo avuto l’occasione di vivere la corsia dei box nella giornata di domenica, dove non sono mancate le sorprese, le indiscrezioni e le emozioni.  Le gare di Superbike hanno visto Bautista confermarsi come l’uomo da battere, mentre Razgatlioglu ha avuto il primo problema tecnico e la prima vittoria stagionale.


La lettura, ogni mattina, del bollettino medico ci ha dato tante buone notizie, ma anche qualche preoccupazione. Il GP di Misano ha mietuto vittime sia in Superbike, sia nella Supersport 300. Xavi Viergè ha subito la frattura di una mano e Cristophe Ponsson si è rotto la clavicola sinistra nella giornata di sabato. Nella giornata di domenica, il team GIL ha posto un messaggio sul cupolino della moto del francese e ha lasciato il box a disposizione degli stewart. Nella 300, ci ha fatto preoccupare il trasporto in elicottero del pilota toscano dopo essere stato investito nel corso del Warm Up. Per fortuna, il vincitore di Gara1 non ha subito nessun infortunio grave.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Seguici su Telegram

 

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico