Superbike| GP Aragon – Gara 1: vince Bautista e continua il suo assolo

La prima gara dell’appuntamento spagnolo della Superbike ha visto Alvaro Bautista, pilota di casa, condurre con margine la corsa dall’inizio alla fine. Si tratta dell’ennesimo successo per il pilota Ducati (il settimo consecutivo), che sembra non essere intenzionato a fermare la sua corsa solitaria. Subito dietro si è invece consumata una serrata lotta per la seconda posizione ad opera di Chaz Davies, Alex Lowes e Jonathan Rea. A spuntarla è stato infine il pilota inglese della Kawasaki, che ha così collezionato un altro secondo posto. superbike aragon

Partenza

Bautista, che partiva dalla pole, è scattato in maniera eccellente, a differenza di Cortese, che ha perso al via due posizioni a vantaggio di Lowes (il quale ha così guadagnato la seconda piazza) e Sykes. L’ottima partenza di Jonathan Rea ha causato un contatto con Reiterberg, che è rovinato in pista pochi secondi dopo lo spegnimento dei semafori. Nonostante il contatto, il piota inglese è riuscito a recuperare subito diverse posizioni, salendo fino al sesto posto. superbike aragon superbike aragon

Prima parte di gara: la rimonta di Rea e il duello con Davies

Rea e Van Der Mark sono riusciti a superare Cortese al termine del primo giro. La rimonta del pilota Kawasaki è poi continuata nel corso del secondo giro: il pilota inglese è infatti riuscito a sorpassare anche Davies, portandosi in quarta posizione.

Tra il terzo e il quarto giro Rea ha poi sorpassato Lowes e Sykes. Un errore di quest’ultimo ha permesso a Davies di guadagnare posizioni e di ingaggiare con Rea una serrata battaglia per il secondo posto nel corso dei giri successivi. I due si sono sorpassati a vicenda diverse volte: Rea è infine riuscito ad avere la meglio sul pilota gallese della Ducati tra la curva 4 e 5 al settimo giro, ma la potenza della Panigale V4 R ha permesso a Davies di guadagnare nuovamente la seconda piazza.

Al decimo giro un errore di Davies ha poi consentito al pilota inglese della Kawasaki di riportare la sua ZX-10RR in seconda posizione.

L’errore del gallese ha fatto riavvicinare anche Alex Lowes, che è riuscito a sorpassare abbastanza agevolmente Davies.

Ultimi giri: lotta per la seconda posizione

Il pilota Yamaha si è poi messo a caccia di Rea, riuscendo a sorpassarlo nel corso del dodicesimo giro. Rea non ha però accettato il sorpasso, e si è rimesso davanti in curva 16 al dodicesimo giro.

Lowes è tornato all’attacco nel corso del tredicesimo giro, riuscendo a sorpassare Rea. L’azione concitata ha fatto perdere il punto di frenata e dunque terreno al pilota Kawasaki, che è stato scavalcato anche da Davies. Il pilota Ducati è poi riuscito a conquistare la seconda posizione ai danni di Lowes.

Rea, attraverso un doppio incrocio, ha poi nuovamente guadagnato terreno ai danni del pilota Yamaha, salendo sul terzo gradino virtuale del podio.

A tre giri dal termine anche Laverty è entrato in lotta per il podio in seguito al sorpasso su Lowes. Le chance del pilota sono state però vanificate all’ultimo giro: mentre era in duello con Davies per il terzo gradino del podio Eugene ha infatti perso il controllo della sua moto, cadendo all’altezza della curva 14.

Un errore di Davies al termine del penultimo giro ha infine permesso a Jonathan Rea di sorpassare il pilota Ducati senza troppi problemi, conquistando così il secondo gradino del podio.

Ordine d’arrivo

La gara si è dunque conclusa con l’ennesima vittoria di Bautista, che ha condotto una gara in solitario al comando.

Questo l’ordine d’arrivo:

Foto: SBK App

 

Appuntamento alle 11:00 di domani per la Superpole Race.

 

superbike aragon superbike aragon 

 

MotoGP | GP Austin – Anteprima e Orari TV Sky e TV8 del week end americano