Superbike | GP Aragon – Sintesi Superpole: Rea segna il nuovo record della pista! Male Yamaha e Honda

Torna la Superbike e torna in pole position Jonathan Rea. Il campione del Mondo firma il nuovo record della pista di Aragon e firma la pole numero 28 in carriera. Seconda posizione per Redding che precede un ottimo Sykes. Male nel complesso Honda e Yamaha. Superbike Aragon Superpole

Superbike Aragon Superpole
Credit: WorldSBK.com

Nuova stagione e vecchie regole per la Superbike, con Rea che conquista la pole sul circuito di Aragon firmando anche il nuovo record della pista. Seconda posizione per Scott Redding che precede un sempre ottimo Tom Sykes. Superbike Aragon Superpole

Quarta posizione per Alex Lowes che non riesce a migliorare il primo tempo segnato, nel secondo tentativo. In difficoltà Honda e Yamaha. Haslam è il migliore per Honda ed è ottavo, Razgatlioglu è sesto per la casa dei tre diapason.

Delusione grande per Micheal Ruben Rinaldi ed Andrea Locatelli.

SINTESI SUPERPOLE

Quindici minuti di fuoco per questa prima Superpole stagionale della Superbike. Rispetto alla scorsa stagione, infatti, la sessione di qualifica è stata accorciata da 25 a 15 minuti. Il motivo di questa scelta è la considerazione fatta da Dorna e dai Team che hanno visto come i piloti, anche in una sessione di qualifica più lunga, aspettassero solo gli ultimi secondi per fare il giro veloce.

Semaforo verde e tutti i piloti scendono in pista per il loro primo run. Il primo a firmare un giro veloce è Jonathan Rea che chiude in 1’49.314. Il tempo del Campione del Mondo è battuto da Alex Lowes che firma un 1’48.890. Caduta nel frattempo per Axel Bassani che chiude così la sua prima Superpole in Superbike.

Finito il primo run la classifica vede le due Kawasaki davanti a tutti seguite da Garrett Gerloff, Chaz Davies e Alvaro Bautista a chiudere la top 5. Settima posizione per Tom Sykes che si piazza dietro Scott Redding e davanti a Toprak Razgatlioglu. Superbike Aragon Superpole

Ultimi cinque minuti di sessione con tutti i piloti che scendono di nuovo in pista per gli ultimi due giri lanciati.

Il primo a far segnare un tempo è Chaz Davies che migliora fino alla seconda posizione. Il tempo di Lowes è battuto da Scott Redding che con un 1’48.733 batte il record della pista. Sale in seconda posizione Tom Sykes in 1’48.840.

Super tempo di Jonathan Rea che distrugge il tempo di Redding scendendo sull’1’48.458. Nessuno riesce a migliorare nel secondo giro lanciato anche a causa delle basse temperature che fanno lavorare non al meglio la gomma posteriore.

Pole position quindi per Jonathan Rea che ritocca il suo record della pista fatto segnare lo scorso anno. A completare la prima fila Redding e Sykes.

Apre la seconda fila Alex Lowes che la condividerà con Davies e Razgatlioglu, primo delle Yamaha. Chiudono la top 10, nell’ordine, Gerloff, Haslam, Bautista e Rinaldi, primo degli italiani.

Superpole anonima per Locatelli e Van der Mark rispettivamente quattordicesimo e quindicesimo. Male gli altri italiani: Bassani è ventesimo mentre Cavalieri è ventunesimo.

RISULTATI SUPERPOLE ARAGON SUPERBIKE:

Superbike Aragon Superpole
I tempi della Superpole. Credit: WorldSBK.com

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Aragon – Sintesi Superpole: Cluzel conquista la prima Pole della stagione

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.