Superbike | GP Aragona – Sintesi Superpole Race: Rea vince e risponde a Redding

Il pilota di casa Kawasaki vince la Superpole Race del GP di Aragona e si riavvicina in classifica a Scott Redding, secondo al traguardo. Terza piazza per Micheal Van der Mark che porta insperatamente sul podio la Yamaha. Grandi rimonte per Chaz Davies e Alvaro Bautista. Superbike Superpole Race Aragona

Credit: WorldSBK.com

È ancora una volta Jonathan Rea a vincere la Superpole Race della domenica mattina. Il pilota della Kawasaki conquista infatti la quarta vittoria su quattro gare disputate con questo formato, vincendo anche sul circuito di Aragon.

Il pluricampione del Mondo si è reso autore di una gara perfetta, condotta in testa dal primo all’ultimo giro con un passo costantemente sotto l’1.50.

Alle sue spalle, distanziato però di un paio di secondi, è arrivato Scott Redding. Terzo un ottimo e sorprendente Micheal Van der Mark.

Grandi rimonte per Alvaro Bautista e Chaz Davies che chiudono in quarta e quinta posizione e si candidano ad una gara da protagonisti in Gara 2.

Ancora ottima gara di Micheal Ruben Rinaldi che aumenta il suo vantaggio nella classifica degli Indipendenti nei confronti di Loris Baz.

SINTESI GARA

Allo spegnimento dei semafori, un ottimo rilascio della frizione premia Loris Baz (Yamaha) che gira in testa alla prima curva davanti a Jonathan Rea (Kawasaki) e Scott Redding (Ducati). Il pilota francese finisce però lungo e Rea lo supera facilmente in uscita curva.

Alle spalle dei primi tre si piazzano Alex Lowes (Kawasaki)e Micheal Van der Mark (Yamaha). A centro gruppo alla staccata di Curva 8 Tom Sykes (BMW) finisce lungo. Il pilota della BMW rientra in pista in modo maldestro e colpisce in pieno Leandro Mercado (Ducati) che cade ed è costretto al ritiro.

All’inizio del secondo giro Van der Mark passa Lowes per la quarta posizione. Nello stesso giro Toprak Razgatioglu (Yamaha) passa Alvaro Bautista (Honda) alla Curva 5 e conquista la sesta posizione.

Prova l’allungo Jonathan Rea che porta il suo vantaggio ad 8 decimi su Baz e tutto il resto del gruppo. Nella lotta per l’ottava posizione, Chaz Davies (Ducati), dopo l’ennesima partenza sbagliata, supera facilmente Leon Haslam (Honda) all’uscita della Curva 15.

Alle spalle di Rea, che ha portato il suo vantaggio sopra il secondo, si sono formati due terzetti: il primo è composto da Baz, Redding e Van der Mark; il secondo da Lowes, Razgatlioglu e Bautista.

All’inizio del sesto giro Redding, vincitore di Gara 1, passa Baz alla staccata della Curva 1. Il pilota francese prova la risposta ma viene infilato anche da Van der Mark alla Curva 5. Baz, una volta perso il podio, accusa il colpo e viene passato anche da Lowes all’ingresso della 16.

Il pilota del Team Ten Kate Yamaha prova a rispondere a Lowes all’ingresso della Curva 15 il giro successivo. Il suo tentativo di attacco si rivela fallimentare e anzi favorisce il sorpasso di Bautista e Razgatlioglu che lo sverniciano nel rettilineo successivo.

A due giri dalla fine Bautista sferra l’attacco su Lowes e lo passa alla staccata della Curva 1. Poco più indietro, nella stessa curva, Baz finisce lungo e viene passato anche da Davies. Questo gruppo si è però staccato dalla lotta per il podio con Van der Mark che si è messo a distanza di sicurezza da possibili attacchi.

Prima dell’inizio dell’ultimo giro Davies passa Razgatlioglu nel lungo rettilineo che porta alla Curva 16 e conquista un’ottima sesta posizione in vista di Gara 2.

Davanti tutto facile per Jonathan Rea che conquista la quarta Superpole Race su quattro disputate in questa stagione.

Dietro al pilota nord-irlandese, distaccato di più di due secondi, arriva Scott Redding che mantiene comunque la leadership nel campionato conquistata ieri.

Terza piazza per Micheal Van der Mark che porta sul podio la Yamaha. Grande risultato per il pilota olandese in una pista ostica per la sua R1.

Quarta posizione per Alvaro Bautista che regola in volata Chaz Davies, che proprio sul traguardo passa Alex Lowes. Ottava posizione per Micheal Ruben Rinaldi (Ducati) che nell’ultimo giro sopravanza Loris Baz.

Tutti fuori dai punti gli altri italiani: Federico Caricasulo (Yamaha) è undicesimo, Marco Melandri (Ducati) è diciassettesimo e Lorenzo Gabellini (Honda) è ventunesimo.

RISULTATI DELLA SUPERPOLE RACE DELLA SUPERBIKE GP ARAGONA

Superbike Superpole Race Aragona
Credit: WorldSBK.com

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | Gran Premio d’Aragona – sintesi Gara 1: Locatelli, come da tradizione, domina la gara

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.