Superbike | GP Argentina – Sintesi Superpole Race: Razgatlioglu batte Redding in volata!

Razgatlioglu batte Redding in volata e conquista la vittoria della Superpole Race del GP di Argentina della Superbike. Terza posizione per Rea. Il turco partirà dalla pole in Gara2.

Foto: Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK

Parte la domenica per i piloti della Superbike, di nuovo in pista per la Superpole Race del GP di Argentina che decreterà l’ordine delle prime dieci posizioni sulla griglia di partenza di Gara2. L’attività sulla pista sudamericana riparte dopo la prima gara del week end che ha visto un vero e proprio dominio di Toprak Razgatlioglu nel giorno del suo venticinquesimo compleanno.

Il turco della Yamaha ha tagliato in solitaria il traguardo con 5.295 secondi di vantaggi nei confronti del rivale Rea, portando a 29 i punti di vantaggio in classifica proprio sul sei volte iridato. Il pilota nordirlandese, in gara sul circuito di San Juan con una livrea speciale dedicata ai 125 anni di Kawasaki, ha preceduto l’italiano Michael Rinaldi e il compagno di squadra Alex Lowes.

Ancora una gara difficile per Scott Redding, chiamato ad una intensa rimonta dopo essere caduto alla prima curva. Il britannico della Ducati ha concluso in nona posizione a 27 secondi dalla vetta, confermando però la terza piazza nella classifica mondiale, anche se a 72 punti di distacco dal leader Razgatlioglu.

Il Warm Up che ha preceduto la partenza della Superpole Race si è concluso con il miglior tempo di Gerloff che ha preceduto Redding e Rea. Razgatlioglu segue il diretto rivale per il titolo in quarta posizione con la Kawasaki di Lowes che chiude le prime cinque posizioni. Nella Superpole Race, lo schieramento di partenza sarà quello definito dalla Superpole di sabato. Redding scatterà dalla pole position, davanti a Razgatlioglu e Bassani. Rea partirà dalla quinta casella dietro al compagno di box Lowes e davanti alla Yamaha di Locatelli.


Leggi anche: Superbike | UFFICIALE: Luca Bernardi con il Barni Racing per le prossime due stagioni


Sintesi Superpole Race

Razgatlioglu scatta benissimo allo spegnimento dei semafori, infilando Redding in curva 1. Terza posizione per Rea, tornato ai colori tradizionali sulle carene della sua Kawasaki. Brutta partenza per Axel Bassani che dalla terza posizione è sceso in quinta piazza. Sul traguardo del primo giro Razgatlioglu guida la gara davanti a Redding, Rea, Lowes, Bassani, Locatelli, Van der Mark, Rinaldi, Gerloff e Haslam.

Redding riesce a tenere il rito del pilota turco. I primi due hanno già staccato gli avversari. Rea è leggermente staccato. Più indietro rimangono Lowes e Bassani. Proprio Bassani riesce ad infilare Lowes e a conquistare la quarta posizione. Errore di Redding in curva 15. Il britannico arriva lungo e perde terreno nei confronti di Razgatlioglu. Il turco si trova ora in vantaggio di un secondo nei confronti di Redding.

Rinaldi passa Van der Mark e conquista la settima posizione. L’italiano della Ducati segue da molto vicino Locatelli. Redding ha ripreso ritmo dopo l’errore ed è riuscito di nuovo a staccarsi leggermente da Rea. Il britannico in sella alla Ducati sta rosicchiando qualche decimo nei confronti del leader della gara. Il suo distacco da Razgatlioglu è sceso a mezzo secondo.

Rinaldi passa Locatelli in curva 8, portandosi in sesta posizione. Redding continua ad imprimere un ritmo forsennato, facendo segnare il nuovo record del circuito di San Juan. Rea non ha il passo per seguire i primi due. Ottimo ritmo anche per Bassani che è quarto .

Due giri al termine. Il distacco che separa Razgatlioglu da Redding è sempre intorno ai 4 decimi. Problema per Lowes che perde 4 posizioni in un colpo solo, sprofondando in nona posizione. Redding è sempre più vicino al pilota turco. Il distacco è di un decimo quando inizia l’ultimo giro della Superpole Race.

Redding tenta l’assalto alla prima posizione in curva 7 non riuscendo a chiudere la curva. Il turco incrocia la linea e rimane in prima posizione. Sul rettilineo Redding non riesce a sfruttare il motore Ducati e rimane in seconda posizione.

Redding cerca di sorpassare il rivale per tutta la parte finale dell’ultimo giro. Razgatlioglu sbaglia leggermente l’ingresso dell’ultima curva ma riesce a contenere Redding in volata, vincendo la Superpole Race.

Risultati Finali

Toprak Razgatlioglu vince la Superpole Race del GP di Argentina della Superbike. Il turco batte Redding in volata. Rea conquista il terzo gradino del podio e scende a 34 punti di distacco in classifica. Quarta posizione per Axel Bassani che chiude davanti alla BMW di Van der Mark e alla Yamaha di Locatelli. Gerloff chiude settimo davanti a Rinaldi. Nona posizione per Lowes che precede Haslam.

Qui la classifica finale della Superpole Race

In Gara2, Razgatlioglu scatterà dalla pole position davanti a Redding e Rea. I primi dieci classificati della Superpole Race si disporranno allo stesso modo sullo schieramento di partenza di Gara2 che partirà alle ore 20.

Griglia di partenza di Gara2

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

 

Supersport | GP Argentina – Sintesi Gara 1: Vittoria in solitaria per Jules Cluzel