Superbike | GP Catalunya – Sintesi Gara 2: Bautista firma la tripletta a Barcellona, Rinaldi la doppietta della Ducati

Alvaro Bautista completa il suo week-end perfetto a Barcellona dominando anche Gara 2 della Superbike. Il pilota della Ducati completa la sua terza gara in solitaria del fine settimana. Seconda posizione per Rinaldi che completa la doppietta Ducati. Terzo Razgatlioglu, quarto Rea.

Superbike Gara 2 Barcellona
Credit: WorldSBK.com

Terza gara fotocopia per Bautista che domina anche Gara 2 della Superbike a Barcellona. Il pilota della Ducati, partito in pole grazie alla vittoria nella Superpole Race, mantiene la vetta della gara dalla prima all’ultima curva, transitando sul traguardo con quasi dieci secondi di margine su Micheal Ruben Rinaldi.

il pilota italiano è bravo a resistere al pressing di Toprak Razgatlioglu negli ultimi tre giri e completa la doppietta del Team Aruba.it Ducati. Terza posizione per il pilota turco che sfrutta il grave errore di Rea per conquistare un insperato podio in questo complicato week-end spagnolo.

Quarta posizione amara per Jonathan Rea: il pilota della Kawasaki ha commesso un grave errore a cinque giri dal termine con il quale si è precluso la possibilità di salire sul podio e di lottare con Rinaldi.

Alex Bassani chiude la top cinque in una gara che la ha visto in lotta per il podio fino ad otto giri dal termine. Cadono e non concrettizzano un week-end in cui avevano mostrato grande velocità Alex Lowes ed Andrea Locatelli.

CRONACA DELLA GARA

Allo spegnimento dei semafori è Alvaro Bautista ad aver il migliore spunto. Il pilota della Ducati gira agevolmente in testa alla prima curva seguito da Micheal Ruben Rinaldi e da Jonathan Rea. Mantiene la quarta posizione Toprak Razgatioglu mentre scende in quinta Alex Lowes. Il pilota della Kawasaki, dopo una brutta partenza, rovina definitivamente la sua gara cadendo alla staccata della Curva 10. Brutta caduta anche per Scott Redding che scivola ad altissima velocità alla Curva 14.

Prova subito a tirare il collo al gruppo Bautista che guadagna un secondo di vantaggio su Rinaldi che viene attaccato da Rea alla Curva 10. L’italiano è però più veloce nella percorrenza di Curva 11 e incrocia il pilota della Kawasaki. Il duello tra i due si ripropone alla Curva 1 con Rea che passa nuovamente all’interno. Il nord irlandese non riesce però a tenere il punto di corda e Rinaldi lo ripassa nuovamente. Dietro di loro Bassani, dopo aver risalito il gruppo, si infila su Razgatlioglu alla Curva 4. Il pilota italiano è scatenato e passa Rea alla Curva 10 ma finisce largo e presta il fianco all’incrocio del pilota della Kawasaki.

Impaurito da Bassani, Rea sopravanza nuovamente Rinaldi alla Curva 1. Il pilota italiano riesce però nuovamente a replicare uscendo a doppia velocità dalla Curva 3. Caduta per Andrea Locatelli alla Curva 10. L’italiano stava risalendo il gruppo dopo una partenza dalle retrovie.

All’inizio del quarto giro si concretizza la tripletta Ducati in testa alla corsa con Bassani che passa Rea alla Curva 1.

A quattordici giri dal termine Bassani sopravanza anche Rinaldi e conquista la seconda posizione. Due tornate dopo anche Rea sorpassa Rinaldi facendo un traiettoria molto molto stretta alla Curva 11. Il pilota della Ducati risponde a quello della Kawasaki con una profonda staccata alla Curva 1.

Arrivati a metà gara Bautista ha cinque secondi di margine su Axel Bassani e Micheal Ruben Rinaldi che completano una tripletta virtuale della Ducati. Dietro i due italiani attendono la loro occasione Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu.


LEGGI ANCHE: Supersport | GP Catalunya – Sintesi Gara 2: Aegerter gioca con gli avversari e fa doppietta a Barcellona


A dieci giri dal termine Rinaldi passa davanti ad Axel Bassani nella staccata della Curva 1. Nella stessa curva Jonathan Rea finisce lungo e viene sorpassato da Razgatlioglu. Caduta per Garrett Gerloff che non stava comunque replicando la buona prestazione fatta in Gara 1.

Si iscrive alla lotta per il podio anche Toprak Razgatlioglu che passa Bassani nella percorrenza della Curva 12. Il pilota della Ducati prova a replicare alla Curva 1 ma viene infilato anche da Rea che con una staccata profondissima passa anche Razgatlioglu e si riprende la terza posizione. Ha allungato nel frattempo su questo terzetto Rinaldi che ha guadagnato un secondo di vantaggio. Inizia invece a cedere metri Bassani che si stacca dalla coda di Razgatlioglu.

Errore grave di Jonathan Rea a cinque giri dalla fine. Il pilota della Kawasaki, che stava cercando di recuperare su Rinaldi, finisce larghissimo alla Curva 7 e perde circa due secondi su Razgatlioglu e sul pilota della Ducati, finendo alle spalle di Bassani. Il sorpasso sul pilota del Team Motocorsa avviene in maniera agile alla Curva 1 e Rea sale in quarta posizione.

Ultimo giro in passerella per Alvaro Bautista che transita ancora una volta in solitaria sotto la bandiera a scacchi. Il pilota della Ducati firma la tripletta nel GP di Catalunya. Superbike Barcellona Gara 2

Seconda posizione per Micheal Ruben Rinaldi che toglie punti in ottica campionato a Toprak Razgatlioglu, terzo e a Jonathan Rea, quarto. Quinta posizione per Axel Bassani che paga l’usura degli pneumatici nell’ultima parte di gara.

Sesta posizione in solitaria per Xavi Vierge che precede un ottimo Philipp Oettl e il suo compagno di squadra Iker Lecuona. Loris Baz e Roberto Tamburini chiudono la top dieci.

CLASSIFICA GARA 2 SUPERBIKE

La classifica della Gara 2 della Superbike. Credit: WorldSBK.com

 

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.