Superbike | GP Estoril – Anteprima ed orari TV

Ultimo Round della stagione 2020 del Mondiale Superbike quello che si correrà questo fino settimana (16-19 ottobre) sul circuito dell’Estoril. Il tracciato portoghese tornerà così ad ospitare una gara della Superbike dopo ventisette anni. Le dirette delle gare saranno visibili su Sky sport Collection (canale 205 di SKY) e su TV8.

Superbike Estoril orari TV
Credit: WorldSBK.com

Superbike Estoril orari TV

Grande ritorno, dopo ventisette anni di assenza, per il circuito dell’Estoril che ospiterà l’ultima tappa della stagione 2020 di questo Mondiale Superbike. Il tracciato, sconosciuto ad alcuni piloti, sarà quindi il teatro dell’ultima battaglia per il titolo tra Jonathan Rea e Scott Redding, con il pilota della Kawasaki che guida la classifica con 59 punti di vantaggio sul suo rivale.

A Jonathan Rea, per vincere il titolo già dopo Gara 1 servirà semplicemente arrivare almeno in tredicesima posizione nel caso in cui Redding vinca la gara. Nel caso in cui il pilota della Ducati non riesca a vincere Gara 1, Rea sarà automaticamente campione.

Un fattore chiave di questo week-end sarà la velocità di adattamento dei piloti alla pista. Il tracciato dell’Estoril non è infatti nel calendario dal 1993 e non ospita una gara del Motomondiale dal lontano 2012. Proprio per questo motivo la pista sarà completamente nuova per la maggior parte dei piloti, i quali dovranno sfruttare al meglio le sessioni di prove libere.

Chi conosce sicuramente bene il tracciato è Alvaro Bautista. Lo spagnolo, che nella stagione 2020 ha probabilmente raccolto meno di quello che ci si aspettasse, ha corso su questa pista negli anni del Motomondiale ed ha qui ottenuto anche due vittorie: nel 2007 e nel 2008, quando correva nella 250.

Anche Scott Redding ha già corso sulla pista portoghese. Una pista che però non va troppo a genio al pilota inglese che ha come miglior risultato un quarto posto nel 2010, quando correva in Moto2.

La pista non è sconosciuta neanche a Jonathan Rea che è venuto a fare un test su questa pista con il Kawasaki Racing Team, che ha sede a Barcellona. Proprio nel corso di quei test si è verificato il grave incidente di Ana Carrasco, che come Rea, stava provando il “nuovo” tracciato portoghese.

Chi dovrà invece sicuramente massimizzare il lavoro nelle prove libere è il Team Yamaha che si affaccia per la prima volta sul tracciato dell’Estoril con Micheal van der Mark e Toprak Razgatlioglu. I due sono inoltre chiamati ad una grande lotta questo week-end: Van der Mark si giocherà la terza posizione finale contro Chaz Davies, mentre Razgatlioglu cercherà di riguadagnare la posizione persa dopo il GP di Francia ai danni di Alex Lowes.

Sarà inoltre l’ultima gara con la casa di Iwata per Van der Mark che nel 2021 si accaserà nel Team BMW.

Esordio nel Mondiale Superbike per Loris Cresson che guiderà la Kawasaki del Team Pedercini. Altra wild-card invece per Jonas Folger che ritornerà in griglia dopo l’apparizione nel GP di Catalunya.

Chiuderanno il loro campionato all’Estoril anche la Supersport 600 e la Supersport 300. Nella pima categoria i giochi sono già chiusi ma resta comunque interessante la lotta per le posizioni che vanno dalla terza alla nona. Discorso diverso per la 300 dove sono Jeffrey Buis e Scott Deroue a giocarsi il Mondiale con il primo che ha un margine di 28 punti sul suo avversario.

IL TRACCIATO

Il circuito portoghese è composto da ben 13 curve, di cui 9 a destra e 4 a sinistra e misura 4182m. La piazzola della Pole Position è esterna rispetto alla prima curva, dato che si trova sul lato sinistro del rettilineo.

La sfida principale su questo tracciato è rappresentata dai diversi settori che lo pneumatico deve affrontare: il circuito di Estoril presenta infatti un rettilineo lungo in cui si raggiunge una velocità superiore a 325 km/h, con una frenata impegnativa alla prima curva, una successione di curve a sinistra e a destra, una chicane molto lenta e la lunga curva finale  chiamata “Parabolica” che viene affrontata con elevata inclinazione e velocità sostenuta mentre i piloti cercano di accelerare il prima possibile per massimizzare la velocità lungo il rettilineo di arrivo.

I record del circuito, scritti oramai nel lontano 1993, saranno sicuramente tutti riscritti in questo 2020. Sarà comunque interessante vedere quanto le evoluzioni delle moto abbiano migliorato le prestazioni nel corso di questi lunghi anni.

Il tracciato dell’Estoril. Credit: Wikipedia

ORARI TV

SKY SPORT COLLECTION

VENERDÌ 16 OTTOBRE

Superbike Prove Libere 1 ore 11.25 (Diretta)

Superbike Prove Libere 2 ore 15:55 (Diretta)

 

SABATO 17 OTTOBRE

Superbike Qualifica ore 11:55 (Diretta)

Supersport 600 Qualifica ore 12:40 (Diretta)

Supersport 300 Qualifica ore 13:20 (Diretta)

Superbike Gara 1 ore 14:55 (Diretta)

Supersport 600 Gara 1 ore 16:10 (Diretta)

Supersport 300 Gara 1 ore 17;25 (Diretta)

 

DOMENICA 18 OTTOBRE

Superbike Superpole Race ore 11:55 (Diretta)

Supersport 600 Gara 2 ore 13:15 (Diretta)

Supersport 300 Gara 2 ore 14:55 (Diretta)

Superbike Gara 2 ore 16:15 (Diretta)

 

TV8

SABATO 17 OTTOBRE

Superbike Gara 1 ore 15 (Diretta)

 

DOMENICA 18 OTTOBRE

Superbike Superpole Race ore 14 (Differita)

Superbike Gara 2 ore 16:15 (Diretta)

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Superbike | Le classifiche dopo il GP di Francia

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.