Superbike | GP Estoril – Sintesi Superpole: Rea abbatte il muro dell’1’36 e firma la pole

Il pilota nordirlandese firma la seconda pole position stagionale con annesso record della pista. Rea è infatti il primo pilota a scendere sotto il muro dell’1’36 all’Estoril. Seconda posizione per Redding che precede Lowes. Male, ancora, le Honda. Superbike Estoril Superpole

Credit: Profilo Instagram @jonathan_rea

SINTESI SUPERPOLE

Si alza il vento sul circuito portoghese che spinge lateralmente ad una velocità tra i 20 ed i 25 km/h. Vento che ha condizionato le FP3 portando tutti i piloti, tranne Toprak Razgatlioglu e Cristophe Ponsson, a migliorare i tempi fatti al venerdì. Superbike Estoril Superpole

Iniziano i quindici minuti che determineranno la griglia di partenza di Gara 1 e della Superpole Race con tutti i piloti che escono subito in pista.

È Jonathan Rea a guidare il gruppo e a firmare il primo tempo veloce in 1’37.166. Scende subito sotto il muro del 1’37 Toprak Razgatlioglu che firma un 1’36.944. Il tempo del turco viene però cancellato e in testa passa Alex Lowes in 1’37.049.

Il secondo giro lanciato porta Rea a scendere sull’1’36.635. Sulla scia del campione del Mondo Lucas Mahias firma un 1’36.863 e si mette in seconda posizione. Terza posizione per Garrett Gerloff in 1’36.978. Risale dalla quattordicesima alla settima posizione Micheal Ruben Rinaldi in 1’37.277.

Tutti i piloti rientrano quindi ai box per mettere la gomma da tempo per gli ultimi minuti della sessione. La classifica vedere Rea primeggiare davanti a Mahias e Gerloff. Chiudono la top cinque Lowes e Scott Redding.

I primi piloti a scendere in pista con la mescola più morbida sono Redding e Rabat. I due si piazzano in prima e quarta posizione con i tempi di 1’36.047 per Redding e 1’36.892 per lo spagnolo.

Al tempo del pilota della Ducati risponde Jonathan Rea che si riprende la pole in 1’35.876. Sale in terza posizione Lowes in 1’36.054.

Quarta posizione per lo specialista delle qualifiche Tom Sykes in 1’36.369. A seguirlo Micheal Ruben Rinaldi in 1’36.532.

Arrivano le Yamaha a cambiare le prime posizioni: Razgatlioglu sale quarto in 1’36.164, nonostante il traffico di Chaz Davies, mentre Garrett Gerloff è quinto in 1’36.350.

Si chiude quindi la Superpole della Superbike con Rea che conquista la sua seconda pole stagionale dopo quella di Aragon. Seconda posizione per Scott Redding che evita la doppietta Kawasaki precedendo Lowes di soli sette millesimi.

Apre la seconda fila Razgatlioglu che precede Gerloff e un sempre ottimo Tom Sykes. Bene Rinaldi che chiude settimo davanti a Eugene Laverty e Lucas Mahias, entrambi molto sorprendenti. Chiude la top dieci Tito Rabat.

Undicesima posizione per Andrea Locatelli, diciassettesima per Axel Bassani e ventiduesima per Samuele Cavalieri. Male ancora le Honda: Alvaro Bautista è dodicesimo mentre Leon Haslam è quindicesimo.

RISULTATI SUPERPOLE ESTORIL SUPERBIKE:

Superbike Estoril Superpole
I tempi della Superpole della Superbike. Credit: WorldSBK.com

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Supersport | GP Estoril – Sintesi Superpole: Caricasulo firma il miglior tempo!

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.