Superbike | GP Francia – Sintesi Gara 2: Tris di Razgatlioglu che precede Rea e Redding

Si chiude con un’altra vittoria il week-end perfetto di Toprak Razgatlioglu. Il pilota turco conquista anche Gara 2 del GP di Francia precedendo, ancora una volta, Jonathan Rea e un inaspettatamente terzo Scott Redding. Superbike GP Francia Gara 2

Credit: WorldSBK.com

Tripletta e leadership del campionato rafforzata per Torpak Razgatlioglu che vince Gara 2 del GP di Francia. Il turco conquista Gara 2 dopo una battaglia senza esclusione di colpi con Rea nei primi giri e sfruttando il suo incredibile passo gara nella seconda fase della corsa. Superbike GP Francia Gara 2

Altra seconda posizione per Jonathan Rea che ha cercato in ogni modo, senza però riuscirci, di mettere la sua Kawasaki davanti alla Yamaha del pilota turco.

Inaspettatamente terzo Scott Redding che trova un ottimo feeling con la sua Ducati dopo una Gara 1 e una Superpole Race corse sulla difensiva. Ancora una delusione, invece, per Alex Lowes che getta via un altro possibile podio cadendo nel corso del secondo giro.

CRONACA GARA 2 GP FRANCIA

Alla partenza lo spunto migliore è di Toprak Razgatlioglu che mantiene la leadership conquistata grazie alla vittoria in Superpole Race. Il pilota turco finisce leggermente lungo alla Curva 3 e viene passato da Jonathan Rea. La gara di accelerazione verso la Curva 5 sembra premiare Alex Lowes ma Razgatlioglu con una delle sue staccate rimane davanti. Dietro il pilota della Yamaha Rea si riprende la posizione su Lowes alla Curva 11.

Alle spalle del trio di testa è salito Scott Redding che ha passato Andrea Locatelli. Brutta partenza per Alvaro Bautista che è sceso in nona posizione.

Al secondo giro Rea sfrutta un lungo di Razgatlioglu per passarlo alla Curva 8 mentre Lowes perde l’anteriore in Curva 6 e come in Gara 1 abbandona anzitempo la corsa.

Continua la piccola crisi di Andrea Locatelli passato anche da Micheal van der Mark alla staccata della Curva 5. L’italiano deve ora guardarsi le spalle dal possibile rientro di Micheal Ruben Rinaldi, Chaz Davies, Leon Haslam ed Alvaro Bautista.

Al quarto giro di gara Razgatlioglu sfrutta la sua forza in frenata per passare Rea alla Curva 5. Il turco prova subito ad allungare ma va largo in uscita della Curva 7 e viene ripassato dal pilota della Kawasaki. Questa lotta agevola Redding che si riporta sulla coda dei due.  Cade nel frattempo Leon Haslam che lascia la corsa.

Brividi intanto nella lotta per la quarta posizione: Locatelli passa van der Mark all’ultima chicane ma esce piano e viene affiancato dall’olandese sul rettilineo del traguardo. I due, complice un errore di valutazione di van der Mark si toccano, con il pilota olandese che ha le conseguenze peggiori rischiando di cadere.

Nello stesso giro Razgatlioglu prova ancora a passare Rea alla Curva 5. Il sorpasso sembra completarsi ma il pilota della Kawasaki esce più veloce e, usando anche il fisico, si riporta davanti.

A dodici giri dal termine Razgatlioglu, ancora una volta passa Rea alla Curva 5. Questa volta la risposta del pilota della Kawasaki arriva alla Curva 11 con Rea che si riporta in prima posizione. Dietro di loro sembra essersi definitivamente staccato Scott Redding, distante ora un secondo.

Razgatlioglu continua ad avere nella staccata di Curva 5 il suo punto di forza: altro giro, altro appoggio, altro sorpasso. Questa volta la risposta di Rea non arriva e il pilota turco riesce a chiudere il giro in testa.

Si accende anche la battaglia per la sesta posizione con Bautista che prima passa van der Mark in scia a Rinaldi e poi si libera anche del suo futuro compagno di team.

A cinque giri dal termine una piccola chiusura di anteriore di Rea apre un gap di mezzo secondo tra lui e Razgatlioglu. Il pilota turco, il giro successivo, fa segnare un giro velocissimo e porta ad un secondo e due decimi il vantaggio. Il pilota della Kawasaki sembra così alzare bandiera bianca e accontentarsi di un’altra seconda posizione.

Arriva così la tripletta di Toprak Razgatlioglu che vince anche Gara 2 del GP francese. Il pilota turco chiude così un week-end perfetto che lo porta in testa alla classifica del Mondiale con tredici punti di vantaggio su Jonathan Rea.

Si accontenta, come detto, della seconda posizione Jonathan Rea che ancora una volta non dimostra, nelle “gare lunghe”, lo stesso passo del suo rivale turco.

Terza posizione e podio per Scott Redding che si trova però nuovamente distantissimo in classifica dalla coppia di testa, complici anche una Gara 1 e una Superpole Race abbastanza complicate.

Continua l’abbonamento alla quarta posizione di Andrea Locatelli che precede Chaz Davies che chiude la top cinque. Settima posizione per Micheal Ruben Rinaldi, undicesimo Axel Bassani

RISULTATI GARA 2 GP FRANCIA:

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

F1 | GP Olanda – Segui in diretta la gara di Zandvoort [ LIVE ]

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.